Non voglio più sentirmi dire mai
My problem!! is fucking my life!!
Incontro chi in ogni mia situazione
mi dice “cosa”! e come dovrei fare
Se mi piace “con lei”… Beh!
subito qualcuno dice, costa troppo!
Time
datemi il Time
Last Time
again.
So quel che faccio e perché
vuoi saperlo
voglio Sesso da te!
Quando non ho soldi
li cerco sai
li voglio ad ogni costo.
Eccome Sì
facciamo un prezzo
dimmi quello che vuoi
vuoi comprare my car!
Ho una puttana fuori che mi aspetta
per portarla a casa
ebbene sì, lei mi ama oramai….
Time
datemi il Time
Last Time
again.
So quel che faccio e perché
vuoi saperlo…..
I wanna sex
I wanna drugs.
Stai calmo!
stai calmo!
Nessun pericolo per te!!….
So quel che faccio e sento di far questo
e tu non c’entri un cazzo amico
vai affanculo te! e chi non te l’ha mai detto!!
Time
Vivo di Time
Last Time
again.
So che ti piace anche a te!
I wanna sex
I wanna…
Stai calmo!
stai calmo!
Nessun pericolo per te!!….
So quel che faccio e sento di far questo
e tu non c’entri un cazzo amico
vai affanculo te! e chi non te l’ha mai detto!!

 

Ogni canzone descrive uno stato d’animo, manda un messaggio, esprime un desiderio, una voglia, una speranza, descrive un’illusione o una disillusione.
Il testo che avete letto poco fa è una canzone di Vasco. Una canzone che non conoscevo, il titolo me l’ha passato una persona che quando si tratta del rocker di Zocca, c’è sempre.
Di solito cerco i testi prima di ascoltare le canzoni quando mi girano un titolo, è un vizio. Se non mi piace il testo è inutile ascoltare le note.
Questo testo mi è piaciuto.

Lo vedo come un grido a molti, un invito neanche troppo velato a farsi i cazzi propri e a non intromettersi oltre un certo limite nella vita altrui.
Sì perchè farsi i cazzi degli altri è lo sport nazionale e chi più chi meno, tutti abbiamo dovuto imparare a convivere con qualcuno che i fatti suoi non se li fa mai.
A questi impiccioni professionisti gli si chiede tempo, una pausa dalla loro assillante presenza.
Anche perché si evolvono. Da semplici impiccioni diventano quelli che vengono a dirti come devi vivere, chi devi frequentare, come ti devi comportare e chi più ne ha più ne metta.
Siamo adulti, capaci di infilarci in un casino, consci di questo e presumibilmente abbastanza intelligenti da decidere di uscirne oppure di viverlo fino in fondo e come va va…

È quando si arriva al punto in cui la sopportazione e la pazienza verso quei soggetti si esaurisco del tutto, che potrebbe venire in mente il testo di questa canzone.
Ripeto, non la conoscevo, ma credo che lo imparerò a memoria….

Condividi

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: