Cosa penso?

Cosa penso?

In ordine sparso: Che le coincidenze non esistono e per capire la vita dobbiamo prima capire noi stessi Che volersi bene è un punto di partenza ma dobbiamo fare in modo che non sia l’unico punto d’arrivo, l’egoismo va bene solo quando è sano! E

La ragione del cuore

La ragione del cuore

Lucia arrivò in anticipo alla fermata del pullman, non le piaceva fare le cose di fretta, programmava sempre tutto con cura, ogni dettaglio, non lasciava nulla al caso, non amava gli imprevisti e difficilmente si faceva cogliere impreparata. Aveva deciso di trascorrere il weekend fuori

Il brivido ( II parte)

Il brivido ( II parte)

Non pioveva più , Jenny continuava a guidare come lui le aveva ordinato, nessuno aveva più parlato da quando avevano superato l’auto della polizia. ‘Alla prossima gira a sinistra’, le ordinò lui con il coltello sempre puntato nel fianco. ‘Dove stiamo andando ? Perché? “

Ritagli di ricordi e colori

Ritagli di ricordi e colori

Qualcosa in questo pomeriggio improbabile ha attivato l’automatismo del caleidoscopio. Tutti i colori che nel tempo sono stati assorbiti ora ruotano, cadono, si combinano, si separano, sfumano e si riflettono. Li vedo diventare gemme, schegge, biglie, matite. Ora sono i pastelli a cera, sempre troppo

Come un’aquila.

Come un’aquila.

L’aquila non può levarsi a volo dal piano terra; bisogna che saltelli faticosamente su una roccia o su un tronco d’albero: ma da lì si lancia alle stelle. (Hugo von Hofmannsthal) Come un’aquila. Mi fa subito venire in mente il suo volo. Il volare nella

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.