Ti aspetti possa colpirti chi hai sempre sognato.

Ma ti accorgi che non dipende da ciò. Ti passa dinanzi, basta uno sguardo, l’odore che lascia nell’aria che respiri per un attimo insieme a lei/lui. E le prime parole, già.

Quelle che misurano, che ti misurano, che ti fanno costatare quale possa essere la lunghezza d’onda dei sentimenti, che magari sono già scattati tra voi, l’empatia, in primo luogo.

E’ questa che vi prende, se vorrete. Se è solida, te ne accorgi, a pelle. Molte volte ti piomba addosso, all’improvviso. E non è una roba da poco. Può capitarti, te che già hai un legame stabile, matrimoniale o no. Se ti prende, ci prendi gusto, come un pasticcino che ti attende lì, e ti chiama ad assaporarlo. E che tu già sai ti piacerà. Lo senti già prima di aver scelto di morderne il sapore.

Può capitarti tutto questo anche facendoti un giro su un social. Così, banalmente. Lì ti prende dapprima l’uso di certe parole, la loro vista, l’interesse che poi ti stimola a conoscere chi c’è dietro quella tastiera a scriverle, le foto che ha messo, il nome curioso, vero o di fantasia, gli argomenti di confronto, le battute e poi le battutine, le faccine… E poi, il dialogo che ne può scaturire, quando vedi snocciolate interazioni che continuano poi, attraverso frasi assertive, ammiccanti, puntini sospensivi e poi…l’incontro, se la follia ti prende a tal punto, da osare, proseguire, spostarti nel tempo e nello spazio, lasciarti andare sull’onda della tua forse mai espressa, ma scoperta carica di emozione..

Di tutto ciò, la colpa è tua. Attrazione.

Beniamino D’Auria

alias @_Belcor_

Condividi

Comments (2)

  1. L’ha ribloggato su Suoni e Riflessioni.

    1. Grazie Francesco!

Lascia un commento