Se mi chiedessi di parlarti di questa stagione, ti farei innamorare dei rossi tramonti, delle colline ricoperte d’ocra, dei gialli vivi, di foglie che appaiono morte e che ancora cantano la vita. 

E’ questo il momento di fermati a guardare perché domani tutto cambia.

E’ questo il momento di fermarti ad ascoltare quando comincia a salire il vento perché anche la voce del vento non è mai eguale e se arriva poi la pioggia sentirai piano la voce della terra che chiama alla vita piccoli e immensi universi che neanche i sogni riescono a svelare.

Se riesci ad innamorarti di ciò che vive ma che spesso non appare ai nostri occhi tu potrai scoprire un mondo meraviglioso dove ogni cosa è armonia.

Tutto allora si scuote come la voce di un vulcano e tutto sembra far correre veloce il sangue nelle vene e anche quando dovesse fermarsi il tuo cuore, sarà solo un attimo veloce per ritrovarci là dove tutto questo non muore!

@NanaBamic

Immagini dal web

Condividi

Lascia un commento