Dimenticare è un lusso che a volte non ci possiamo permettere.

Ogni giorno affrontando il nostro quotidiano, veniamo in contatto con delle realtà che immancabilmente diventeranno parte di noi, sia in positivo che in negativo: nel primo caso sarà come avvertire che qualcosa di buono è scivolato dentro di noi, pervadendoci di buono, di giusto, di serenità. Nell’altro caso qualcosa invece macchierà un po’ il nostro animo che sensibile, ne risentirà. Spesso infatti si ricorda più un torto che un gesto cortese, anche x parecchio tempo. Ho sempre sentito dire che “il tempo è galantuomo” ma non esiste un lasso di tempo standard che risolve tutto: sarebbe buono ma ognuno ha i suoi tempi per metabolizzare gli eventi.

Un “mi manchi” potrebbe durani anni o una vita intera, al pari del ricordo del bacio di augurio della mamma al nostro primo giorno di scuola.

Ciò che ho vissuto e vivo è parte di me, con i miei alti ed i miei bassi, i giorni felici e non, ma sono miei e mi hanno reso ciò che sono e per questo ne sono comunque felice.

Perciò amico lettore che hai avuto la grande cortesia di leggere ed arrivare alla fine di questo mio piccolo scritto, non scoraggiarti di fronte alle avversità ma vivi intensamente tutte le esperienze che ti si presenteranno davanti perché la vita è una e viverla senza timore è la più grande delle virtù.

Giuseppe M.

Immagini dal web

Condividi

Lascia un commento