Una volta gli appassionati di calcio aspettavano il fine settimana quando entravano al bar per prendere il caffè e magari impiegavano qualche minuto in più mettendo i famosi segni 1 x 2 in una schedina che poteva anche significare cambiare la vita per sempre.

Capitava pure a me, anche se piccolino, di prendere quel famoso foglietto con quattro colonne da compilare con i tredici pronostici e poi soffrire durante quei novanta minuti di gioco. Il tempo passa e anche uno dei giochi che ha regalato tante gioie e anche vincite stratosferiche, è andato in soffitta, ma non è passato di moda il gusto di scommettere da parte degli italiani. Anzi il gioco si è evoluto, non c’erano più solo le ricevitorie totocalcio, che affiancavano il classico gioco del lotto, ma iniziavano a nascere le scommesse sportive che ti permettevano anche di pronosticare un numero minore di eventi, e con più possibilità di pronostici.

Come si sa la novità inizia ad attirare sempre più appassionati, con la novità che non si scommette più solo nel fine settimana, ma praticamente ogni giorno, ad ogni ora, per qualsiasi evento. Ed ecco che iniziano a nascere le prime agenzie di scommesse, dove recarsi, e poi in un rapido susseguirsi queste agenzie offrono sempre più servizi, sempre più modo di giocare.

Tutto questo è un bene?

Non direi, soprattutto quando scommettere non è più un momento di svago la domenica, ma diventa un gioco pericoloso che si trasforma in vizio se non saputo controllare. Ma non sono solo le scommesse sportive ad attirare l’attenzione di molti italiani, ma tutti i servizi e giochi correlati da queste agenzie. Eh si, purtroppo i bookmakers non offrono solo scommesse sportive, iniziano a spuntare i poker online, le slot, roulette, e i vari giochi di casinò, che se una volta erano accessibili solo perché ci si trovava in zona, adesso sono accessibili avendo a disposizione un computer, una rete wifi, anche se adesso si può giocare da mobile ovunque ci si trovi, e un conto gioco collegato al bookmaker di riferimento e il gioco è fatto.  

Tutto bello per chi gestisce queste agenzie, perché per chi investe in questo settore, è pur sempre un lavoro, ma non lo è per coloro che in mancanza di lavoro cercano di sbarcare il lunario lanciandosi in scommesse e giochi di vari tipo, che implicano una scommessa iniziale, e quindi una piccola somma disponibile. Ma a volte non ci si accontenta di giocare piccole somme, perché le vincite sono anche proporzionate agli importi giocati, e allora ecco che si punta sempre di più, con il rischio di prosciugare la propria disponibilità economica.

Negli ultimi tempi molti hanno visto nel gioco la possibilità di sbarcare il lunario, quando invece non è cosi perché a lungo andare gli unici a guadagnare sono i bookmakers.

Meglio rimboccarsi le maniche perché la fortuna per guadagnare è solo lavorare.

@alexpinnisi

Immagini dal web

Condividi

Lascia un commento