Una delle ricette autunnali adatta a questo periodo dell’anno, almeno in casa mia, è sicuramente lo sformato di riso in una delle sue più celebri varianti: melanzane, prosciutto e sottilette al grana.

Ricetta che non porta via più di tanto tempo, abbastanza economica, versatile e utile sopratutto per chi lavora, una volta cotta può esser consumata fredda, tiepida, può far parte della classica “schiscetta” milanese e può esser conservato in frigorifero per 3-4 giorni in un contenitore di vetro.

Ecco la ricetta

  • 1 kg di melanzane
  • 250 gr di riso per minestre
  • 1 tuorlo
  • formaggio grattugiato q.b.
  • sale – pepe – prezzemolo q.b.
  • 100 gr di mozzarella
  • 100 gr di prosciutto cotto
  • 3 sottilette al grana
  • passata di pomodoro cotto q.b.
  • pangrattato q.b.
  • burro q.b.
  • foglie di basilico
  • olio extravergine d’oliva

Tagliate le melanzane a dadini e cuocetele in una pentola con filo di olio extravergine d’oliva. Separatemente, lessate il riso in acqua salata, scolatelo per bene e lasciatelo raffreddare completamente.

Una volta freddo il riso, unite il tuorlo, un pizzico di sale, il prezzemolo tritato ed un pizzico di pepe. Unite due cucchiai di passata di pomodoro, il formaggio grattugiato, il prosciutto e la mozzarella tritati, le sottilette spezzettate e con un cucchiaio, mescolate per ottenere un composto compatto e morbido.

Cospargete una teglia con sugo e pangrattato e versate tutto il composto. Livellato per bene e cospargete con sugo, pangrattato e formaggio grattugiato. Unite dei fiocchetti di burro qua e là ed infornate a 180° per 25-30 minuti. A 5 minuti dal termine della cottura, unite il basilico.

Potete aggiungere qualsiasi tipo di salume e sostituire la sottiletta con il provolone piccante.

Condividi

Lascia un commento