Margherita aspettava

Una delle poesie, tratta dalla silloge omonima, pubblicata sulla rivista Fuori Asse Speciale Labirinti FestivaI, Torino 2016.

MARGHERITA ASPETTAVA

Seduta sui fili delicati dell’erba

la margherita aspettava

di perdere i suoi petali

per un nuovo gioco d’amore, per rispondere al quesito truce

se anche dall’altra parte ci fosse un fiore ad attendere risposta.

Margherita aspettava di sapere,

e bramosa strappava gli spicchi bianchi di luna bianca dalla corolla,

domandando speranzosa se l’avrebbe amata

o senza amore sarebbe stata l’estate della sua esistenza.

Margherita aspettava

e anche la margherita ma di un’attesa diversa:

“ognuno la propria attesa attende”,

avrà pensato il filo d’erba

o forse a dirlo è stato il sole.

Alessandra Corbetta

www.alessandracorbetta.net

Condividi

Lascia un commento