Cioccolata calda fatta in casa

Nella mia vita l’unica certezza fondata ed indiscutibile è che col freddo la cioccolata calda è d’obbligo, come le catene alle auto, come l’accensione del riscaldamento il 23 novembre, come il guanciale nella carbonara, come la carota in un pupazzo di neve. 

Il ciobar è il più conosciuto e buono al mondo, tutti almeno una volta nella vita lo hanno mangiato, ma quanto è più interessante farlo in casa?? Da inguaribile sentimentale l’idea di prepararlo di sana pianta con figli e nipoti o con amici e parenti, è motivo di gioia, e non poteva essere altrimenti, giacché il cioccolato è il primo antidepressivo naturale e nella fattispecie questo Ciobar “homemade” è facilissimo, genuino e aspetto da non sottovalutare, se una volta finito ne volete dell’altro, potete rifarlo subito senza dovervi vestire e dover correre al supermercato a comprarlo.

Come sapore è tale e quale e che sia accompagnata da panna, che sia con marshmallow, che venga accompagnata da biscotti fatti in casa o comprati, o che sia sola ed unica per i puristi come me, è una merenda deliziosa soprattutto in queste fredde giornate di dicembre.

Ecco le dosi per 2 persone:

400 ml di latte

4 cucchiai abbondanti di zucchero semolato

4 cucchiai di cacao amaro

2 cucchiai di fecola di patate

Se gradite un pizzico di peperoncino o in pizzico di cannella

In un pentolino capiente unite il cacao amaro, lo zucchero, la fecola e con una frusta manuale amalgamate il tutto per eliminare gli eventuali grumi che potrebbero formarsi dopo. Unite il latte cont

inuando a mescolare e solo quando sarà tutto ben amalgamato portate sul fuoco.

Cuocete come una crema pasticcera a fiamma media, mischiando di continuo e finché non raggiunge la consistenza da voi gradita.

Versate nelle tazze e aggiungete il pizzico di cannella o di peperoncino in polvere se gradite, altrimenti armatevi di cucchiaio e buona merenda!

Condividi

Lascia un commento