…”non ho fatto più l’amore senza te,

e non me ne frega niente senza te,

anche se incontrassi un angelo direi

non mi fai volare in alto quanto lei”

Questa frase è forse una delle frasi più memorabili del testo di una canzone del 1981 che si chiama Ancora.

Proprio come dice il titolo Ancora è la cosiddetta canzone ciclica, va bene a periodi alterni delle nostre vite, normalmente quando l’amore non ne vuole sapere di arrivare o quando arriva ma non è corrisposto, Ancora arriva anche quando stai vivendo un grande amore ed hai paura di tutta quella felicità, ecco che arriva Ancora e ancora pensi a quell’amore mai vissuto, pensi ad amori vissuti tanto da morire di vita, Ancora puntualmente arriva ancora.

Credetemi non sto giocando con le parole, sto solo dicendo che spesso capita che la radio passi una vecchia canzone e che il cuore faccia un tuffo in gola, che una lacrima scenda senza controllo e che in 4 minuti di ascolto si riviva l’emozione che a quella canzone hai legato qualcosa, un invisibile e sottilissimo filo che nessuno, tranne tu stesso, potrai staccare. Sto solo dicendo che Ancora è sempre Ancora e ancora..

La musica è un po’ come il sesso, forse ne puoi fare a meno ma appena c’è ti scatena, scatena la tua parte intima, oscura, gioiosa, sciocca, superficiale, ludica, scatena in un momento tutto ciò che tenevi sopito dentro di te. Basta una nota… la nota giusta. Basta una carezza… la carezza giusta.

Se non conoscete questa canzone ascoltatela, non è banale, non è così nazional popolare come sembra ad un primo ascolto, ammesso che essere nazional popolari sia un problema e non direi, è una canzone dove l’amore viene descritto con un testo urlante di passione e rabbia, dove quello che non sapevi sull’amore ti accorgi invece di saperlo.

Nel testo si parla di un sentimento che ormai sembrava perfetto, corrisposto e speciale, speciale è la notte d’amore, che ti sembra quasi di immaginare, speciale è la donna descritta come colei che ti fa volare in alto più di un angelo, per poi invece scoprire che lui da quella sera è solo, lei non lo vuole più, lo rifiuta, lo respinge.

Una storia come tante, descritta meglio di tante.

Buon ascolto.

@arica72 per @tantipensieri

Immagini dal web

Condividi

Lascia un commento