Forse mille treni e più

Cento treni ho fatto passare,

o forse erano mille e più,

seduto sonnacchioso.

Al binario sbagliato

Ora lo prendo, questo, mi dicevo,

ma niente mi portava a capire

se eri in quel millepiedi di ferro e plastica.

E se dal finestrino mi cercavi

Sicuramente non mi hai visto,

altrimenti avresti fatto un cenno,

un quel tuo sorriso che rischiara.

Anche nei giorni più cupi, io vedo il sole

Lungo il corridoio di questo treno infinito

che è la vita, solo passeggeri che dormono

a bocca aperta, attenti alle mosche!

E alle bugie che vi entrano dentro

Non sappiamo dir di no.

Apro uno scompartimento,

non è quello del cuore tuo.

Richiudo le mie emozioni

Le conservo ancora un po’ in caldo,

per te, per noi.

Soffiami sul cuore, che ho bisogno.

Di quel soffio d’amore che mi manca

by Sthepezz – Conte27513375

Condividi

Lascia un commento