Il canto della dama

Cresce la notte sui colli dorati, silenzi antichi circondano le nostre menti .
Non parlare, ascolta il tuo silenzio, anima nobile che scruti l’orizzonte misterioso.
Perche’ alto e’ il mistero della vita, oscuro il tuo cammino , nel lento incedere dei tuoi giorni senza sosta.
Mi rivolgo a te, a te che ti sorprendi a ridere, quando non credevi di poterlo più fare, ma non ti chiedi il motivo, poichè la saggezza che in te e’ celata, non richiede spiegazioni.
Non hai argini per camminare, non cerchi confini per respirare, non trovi luoghi che ti possano dar pace, ma solo strada, strada da percorrere, gambe da consumare.
Il vento guida i tuoi passi, la notte sussurra il suo riposo arcano, non consente fretta, ma non si ferma mai, non conosce sosta.
Uguale a te, si ritira per natura, torna sempre quando e’ il momento, non concede pause ma e’ una certezza, la certezza del ripetere il suo manifestarsi eterno.
Ora puoi riposare, fra le brezze timide del mattino, il sole presto dorerà i tuoi capelli, ma non sarà solo un abbraccio caldo, bensì un invito a prendere coraggio, riprendere forze sopite, tornare sulla strada e guardare il prossimo orizzonte.

@jackderoma per @tantipensieri

immagini dal web

Condividi

Comments (1)

  1. Bellissimo brano, leggendo ti senti trasportato in una magica atmosfera ..
    Complimenti Jack

Lascia un commento