Il fiorino

Stavo ‘facendo un giro’ su You Tube e mi è capitato di rivedere uno sketch tratto da un famoso film comico. I protagonisti oltrepassano un posto di guardia e viene chiesto loro più volte:
“Chi siete?…Cosa portate?…Si ma quanti siete?…Un fiorino!” Mi è venuto da ridere come ogni volta che lo rivedo.

Poi ho cominciato a pensare …Chi siamo noi? Cosa portiamo?
Biologicamente siamo esseri viventi fatti di carne ossa, nervi, sangue, cervello e siamo un miscuglio di DNA, un mix di caratteristiche genetiche e un puntino invisibile su questo nostro pianeta. Portiamo la vita, il futuro sempre e comunque. Sinteticamente siamo questo, ma anche tanto altro.

Abbiamo l’intelletto e quindi razionalità. Ma dentro di noi , nel cuore e nell’anima c’è un sacco di roba.
Ci sono le emozioni: riso e pianto, allegria e tristezza, parole e silenzi, ira e calma, amore ed odio, voglia di andare o di restare , tenerezza, passione…tante cose .
E poi ci sono i sogni.
Tutti ne abbiamo dentro di noi, qualcuno li ha ben chiari in mente e comincia subito a lavorarci. Qualcun altro li scopre strada facendo, dopo aver preso consapevolezza di se, ed in quel caso la questione si complica, perché saltare dal treno in corsa senza farsi male è un po’ difficile.

Eppure ai propri sogni non si rinuncia facilmente senza soffrirne. Mai rinunciare, mai.

Ogni volta che soffochiamo una nostra emozione, o chiudiamo un nostro sogno in un cassetto, rinneghiamo una parte di noi. Il fiorino ne è l’amaro e simbolico prezzo.

@Borghettana per @tantipensieri

immagini dal web

Condividi

Lascia un commento