Uno dei piatti più diffusi al mondo ha origine francese, e sono le uova strapazzate. Ovviamente a base d’uovo, si mischiano tra loro albumi e tuorli e si cuociono in una padellina leggermente oleata mescolando di continuo per strapazzare.
Una versione più leggera e gustosa, la otteniamo aggiungendo i carciofi, alimento che ancora per poco rimarrà sulle la nostre tavole, ricco di proprietà e benefici.
Pianta d’origine mediterranea, conosciuta ed utilizzata sin dai tempi antichi, il carciofo, era utilizzato anche dal popolo egiziano, dai greci ed infine dai romani; contiene lo 0,15 % di grassi, il 3,1 % di proteine, il 5,4 % di fibre, l’1 % di zuccheri, l’85 % di acqua % e l’1,1 % di ceneri. Ricco di potassio, calcio, sodio e ferro, magnesio, zinco e rame ed infine selenio; contiene le vitamine A, B1, B2, B3, B5, B6, B12, C, E, K e J, e ultime non per importanza, proprietà antiossidanti quali beta-carotene, luteina e zeaxantina. 

I carciofi, come già detto, ricchi di antiossidanti, sono uno dei cibi favoriti per la prevenzione del cancro, prevengono malattie arteriosclerotiche e cardiovascolari. Ha effetti diuretici, digestivi ed è un ottimo “disintossicante” per un fegato affetto da patologie come epatite, cirrosi ed ittero.

Ecco gli ingredienti per un secondo o una cena da leccarsi i baffi:

4 uova media
sale e pepe q.b.
olio extravergine d’oliva
2 carciofi
1/2 cipolla bianca
1 cucchiaio di formaggio rodez grattugiato
2 scaglie di rodez
prezzemolo tritato q.b.

Lavate, pulite e tagliate a dadini piccoli i carciofi e cuoceteli in una padella antiaderente con un filo di olio extravergine d’oliva. Verso metà cottura, unite mezza cipolla bianca finemente tritata e continuate a cuocere. Fiamma media, con coperchio. Una volta cotti, unite le uova, sale e pepe a piacere, il prezzemolo tritato e il rodez grattugiato. Se non gradite il sapore forte del formaggio, utilizzate del pecorino romano o del parmigiano. Cuocete le uova mischiando di continuo con una paletta di legno finchè non saranno ben strapazzate e cotte.

Decorate il piatto con del sugo già cotto o del ketchup e adagiatevi sopra un coppapasta tondo o a forma di cuore. Riempite il coppapasta con le uova strapazzate, pazientate qualche secondo e con una botta secca e mi raccomando secca, sollevate il coppapasta. Decorate con le scaglie di rodez (o del formaggio utilizzato in cottura), con del prezzemolo in foglie e gustate caldo.

Ottimo varianti anche con origano, timo, erba cipollina, prezzemolo tritato e paprika piccante/ peperoncino.

deborah per tanti pensieri

immagini dal web

Condividi

Lascia un commento