Verso quale direzione va il mondo? Chissà quante volte ci è capitato di pensarlo mentre guardiamo il telegiornale o leggendo le notizie da internet che parlano di guerre, femminicidi e sofferenze…
Quand’ero poco più di un adolescente, ricordo che si pensava al futuro come a qualcosa di elevato, un posto libero da condizionamenti, sofferenze, pace e benessere per tutti. Anche nei film di fantascienza il futuro era un sorta di frontiera da esplorare, come immaginavano agli inizi dell’800 scrittori, esploratori e marinai pronti a partire verso mete sconosciute ed allo stesso tempo affascinanti attratti da quell’idea di nuovo e di ricerca del superiore che è insito nell’essere umano. Oggi sappiamo però che quell’ideale mondo è ben lontano dall’attuarsi, soprattutto perché l’uomo non ha imparato dai propri sbagli ma si aggrappa alla propria sopravvivenza dimenticando che come specie ha il naturale dovere di evolversi per creare un futuro migliore ed alla portata di tutti. Un balzo significativo però c’è stato: la crescita esponenziale della rete internet ha unito le persone come mai prima. Oggi è possibile ad esempio ritrovare persone un tempo amiche di cui si erano persi i contatti. Grazie ai supercomputer scienziati di tutto il mondo cooperano alla scoperta di nuove e più efficaci cure contro le malattie e la salvaguardia del pianeta, ma tutto questo ci ha reso allo stesso tempo più soli, intenti spesso a fissare il monitor di uno smartphone anziché gli occhi della persona che abbiamo davanti…
Quale che sia il destino che già stiamo operando e che vedrà più coinvolte le prossime generazioni, non dobbiamo dimenticare che è nostro compito gettare basi sane oggi affinché il futuro di questo nostro mondo sia un il trampolino di lancio verso un periodo di pace, di serenità e prosperità per tutti.

Giuseppem76 

immagini dal web

Condividi

Lascia un commento