Intrattenendo conversazioni sui social, con donne e non solo, mi rendo spesso conto di quanto tutti amino il cibo ed allo stesso tempo non tutti amino cucinarlo. La risposta più frequente, quando io ne domando il motivo è sempre la solita “TROPPO TEMPO DA PERDERE”, ed è vero, alcune ricette richiedono ore ed ore di preparazione per poi cosa? Consumare tutto in 3 secondi esatti.
E quelle stracolme di ingredienti che impieghi 3 giorni solo a capire dove reperire il tutto e quando lo trovi magari ti accorgi che non era esattamente quello, sempre ammesso si trovi dove si vive senza dover fare 900 km per reperirlo?!

Insomma non mi sento di negare e condannare a pieno chi dice che dopo una settimana stressante, in una vita stressante e con ritmi assurdi, cucinare non è proprio la massima aspirazione di relax (ovviamente da food blogger e amante della cucina in generale *no, non amante del mangiare ma proprio del cucinare* questo mi costa tantissssssimo dirlo) ma, posso venire incontro a tutti gli insofferenti dei fornelli con una ricetta pazzesca che non porterà via più di 30 minuti per la preparazione. 30 minuti per tenermi larga. 

Parlo di sfiziosi saccottini in pasta sfoglia con un ripieno dal sapore deciso: salsiccia, stracchino e pepe. Ottimi per buffet, aperitivi, antipasti, contorni e va beh a dirla tutta io per testarne la bontà li ho assaporati anche freddi di frigo alle 8 del mattino. 

Ecco gli ingredienti per 16 saccottini:
1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
100 gr di stracchino
3 spicchi di salsiccia di vitello
vino bianco da cucina q.b.
sale e pepe q.b.
1 tuorlo

In una padella antiaderente, fate rosolare la salsiccia (di vitello è ottima ma potete utilizzare quella che volete). Versate del vino per sfumarla e completate la cottura (circa 10 minuti, sempre per tenersi larghi nei tempi). Fatela raffreddare e tagliatela a dadini piccoli piccoli PICCOLI, estremamente piccoli. Unitela in una coppa con lo stracchino, un pizzico di sale ed un pizzico abbondante di pepe. Con delicatezza aprite la pasta sfoglia e dividetela alla metà precisa. Dividete entrambe le due parti in 16 quadratini. 
Versate il composto di salsiccia e stracchino in un sac-à-poche e posizionatene un po’ al centro di 16 quadratini. Volendo potete utilizzare un cucchiaino.
Coprite con il resto della pasta sfoglia e con una forchetta, sigillate bene i bordi. Posizionate su di una teglia ricoperta da carta forno, spennellate con il tuorlo precedentemente sbattuto ed infornate a 180° per circa 10 minuti.
Servite caldi o tiepidi, ma vi assicuro che sono ottimi anche freddi.

PS. se dovesse rimanervi del composto, aggiungete del pangrattato, formate delle polpette e cuocetele in padella o al forno con un filo di olio extravergine d’oliva. 

deborah 

Condividi

Lascia un commento