I bignè sono un dolce tipico francese, dalla classica forma tondeggiante. (a volte allungata e chiamata eclair)
Prevedono due tipi di preparazione: bignè fritti e bignè ripieni.
Il bignè fritto, in Europa, è una pasta di farina, uova, latte, zucchero, burro, lievito e liquore, divisa in piccole forme, fritte e spolverate di zucchero (una sorta di castagnole di carnevale) mentre negli Stati Uniti d’America, è un dolce quadrato e fritto.
Il bignè ripieno invece è un guscio di pasta choux (pasta delle zeppole) ripieno di creme aromatizzate. La pasta choux inserita in un sac-à-poche viene spremuta su una placca da forno e i bignè vengono cotti a 200°, temperatura grazie alla quale si gonfiano diventando leggeri e cavi all’interno. 

Per venire incontro ai tempi, ecco una versione di bignè ripieni, vegani, con crema pasticcera vegana al limone.

Ecco gli ingredienti:
250 gr di acqua
50 gr di olio extravergine d’oliva leggero o burro vegetale
120 gr di farina 00
30 gr di amido di mais o fecola di patate
1 pizzico di sale
1/2 cucchiaino di lievito per dolci

350 ml di acqua
150 ml di succo di limone
scorza di 2 limoni
4 cucchiai abbondanti di zucchero
2 cucchiai di amido di mais

zucchero a velo q.b.

In una pentola unite l’acqua, il sale, l’olio extravergine d’oliva oppure il burro vegetale, il pizzico del sale e portate sul fuoco. Aggiungete in una sola volta farina, zucchero e amido ed amalgamate con un cucchiaio di legno finchè il composto non si staccherà dalle pareti della pentola. Fuori dal fuoco, unite il lievito e continuate a mescolare col cucchiaio per intiepidire il composto. Trasferite la pasta choux in un sac-à-poche e formate dei tondi su una leccarda coperta da carta forno.
Infornate in forno statico e preriscaldato a 200° per circa 30 minuti. Una volta cotti, lasciateli raffreddare.

In una pentola, unite lo zucchero ed l’amido di masi. Mischiate con una frusta e senza smettere unite il succo del limone, la scorza dei due limoni e l’acqua. Quando il composto risulterà senza grumi, cuocete come una crema pasticcera normale, finchè non si sarà addensata. Lasciatela intiepidire e versatela in un sac-à-poche. 

Con un coltello, forate il fondo dei bignè. Mi raccomando siate delicati, non serve forza e il foro non deve arrivare nella parte superiore dei bignè. Farciteli con la crema al limone e adagiateli in un piatto. Cospargete con zucchero a velo e lasciateli insaporire per 30 minuti in frigorifero. 

Deborah per @tantipensieri

Condividi

Lascia un commento