Le domande nascono  sempre per  avere  delle risposte ?  

Bel  quesito…E allora chiedo,  siamo sempre  disposti  a rispondere,o spesso ci  nascondiamo  dietro  a  dei non so o  dei non saprei?

Se  ci  chiedono parliamo  di  te,quanto siamo  disposti  a svelarci? 

Credo che  lo  svelarsi  sia una esclusiva che si può   fare  esclusivamente con chi  ha tutta la nostra fiducia,nell’età adulta  l’esporsi  diventa una cosa  selettiva,credo che  rispondere  a quel che  ci possono chiedere  di noi  faccia parte di  quella sfera intima che è  giusto proteggere. Ma se ben pensate siamo tartassati  di  domande che   monitorano i nostri  gusti,  anche se  non si  vuole siamo   spinti  a farlo, vedi i  sondaggi, vedi anche nei  social, o i vari quesiti per sostenere un colloquio  di lavoro…Il nostro  esser è in qualche modo  esposto  alla visione di molti. Nell’era dei  web e dei  social si è  sconvolta la nostra  cosi’ detta  privacy, ci  stiamo  abituando  a rivelarci   anche descrivendo  cosa  si mangia  al mattino… dove vai in vacanza,  o  se preferisci  la bionda o il palestrato,se voti  destra  o  sinistra, se sei  astemio  o un alcolista ,o  sei  sei un razzista. Ma il peggio  è  quando molti  si vantano delle loro  gesta poco  convenzionali ed espongono,anche  particolari  della loro vita che potrebbero  esser   raccolti  solo  da chi èloro molto  vicino…ma  per alcuni non importa fa parte di un certo  gioco a cui  fan fatica sfuggire. Invece altri  son riservati e allora  vengono criticati perchè troppo schivi…Ricordo quand’ero bambina che  raccoglievo  le confidenze delle mie  amiche… mi  sembrava di  custodire un tesoro anche  solo  quando mi veniva confidato che  avevano  sognato . Ora i  sogni li leggi  dappertutto…leggi sogni  di chi manco  sai   che nome ha…leggi  pensieri che van aldilà  anche del  buon gusto, vedi  foto  che  oltrepassano limiti,  e vedi ahimè schiere di guardoni e curiosi  che non aspettano  altro le esibizioni e rivelazioni   altrui.

Allora chiedo  , quanto  siamo  disposti  a rivelarci senza  farci  troppe  domande e  senza farci  del male esponendo  tutto ciò che di più intimo abbiamo?

Sabrina 

Condividi

Lascia un commento