Dimmi se esiste, un amore fatto d’essenziale, dove basti la persona e le parole possano arrivare per seconde.

Dimmi se esiste un luogo dove poterci confrontare con il cuore che batte facile, sprovvisto di un’impresa impossibile da dover conquistare, quando basterebbe una carezza tra i capelli a contenere ogni singolo istante passato insieme.

Ho il desiderio, di poterti incontrare un giorno, con la testa vuota dai pensieri e i sogni dimenticati in camera mia. Un giorno pulito da tutto e privo della nostalgia di conoscere quello che sarò, quello che avrai tu da raccontare. Solo così potremmo vederci davvero, sprovvisti di fantasie e attese che rendono finta l’anima nascondendo la vera essenza e il bello di quello che siamo.

Dimmi se esiste un amore arrendevole fatto di pochi gesti e idee che si consumino rapide, come l’ossigeno nei polmoni, che possano spostare solo il necessario, per rendersi conto d’essere indispensabili alla vita che verrà e tu, che mi baci piano mentre vieni via con me.
Inizia a pesare un pochino il vuoto del risveglio.

Quel momento in cui esci da un mondo ed entri in un altro e non hai niente che ti riduca l’impatto talvolta amaro con la realtà. Non c’è una terra di mezzo in cui transitare lentamente prima di varcare la soglia che conduce fuori da te. Non c’è un paio di occhi da guardare, non c’è una carezza né tantomeno un bacio a convincermi che il mondo lì fuori è proprio come lo avrei sempre voluto.

Forse da lì a qui non riesci a vederlo, e non puoi sentirlo, ma io, da qui a qui, vedo e sento forte, che manchi.

Ho solo bisogno di un abbraccio. Lungo una notte intera. E da quella notte, ripartire. Di nuovo.

@Italicuss per @tantipensieri

Foto di babyLux_93

Condividi

Lascia un commento