I quadrotti di pasta sfoglia sono tra le sfiziosità più facili, buone e veloci da preparare. Sono composti da un guscio croccante e da un ripieno gustoso e filante, il risultato finale, son sicura, vi farà leccare i baffi. Questi quadrotti ripieni sono ottimi appena sfornati, ma anche tiepidi e freddi, quindi anche perfetti per comporre un buffet o un aperitivo, o un goloso e croccante finger food da sgranocchiare in compagnia.

Potete utilizzare la pasta sfoglia fatta in casa seguendo questa ricetta:

250 gr di farina 00
125 gr di acqua fredda
190 gr di burro
1 pizzico di sale

Per prima cosa, con una spatola e non a mano, mischiate 70 gr di farina con il burro. Prelevate il composto e stendetelo tra due fogli di carta da forno. Conservate in frigorifero. In una ciotola, mischiate la restante farina con l’acqua, il sale e amalgamate il tutto fino ad ottenere un composto morbido e omogeneo. Stendete l’impasto su una spianatoia appena infarinata, con il mattarello formate un rettangolo e adagiatevi al centro il composto di burro. Appiattitelo con le mani in modo da portarlo allo stesso spessore. Ripiegate le due estremità laterali in modo da coprire completamente il panetto, lasciando i due lati corti aperti. Stendete con il mattarello fino a ottenere un rettangolo e adesso portate anche i lati corti verso il centro. Ripiegate ancora la pasta in due su se stessa ottenendo un libro. Stendete il panetto in forma quadrata e ripetete queste pieghe, ogni 10 minuti di frigorifero, per altre 4 volte. La pasta sfoglia si conserva in frigorifero, ben coperta, per 3 giorni.

Potete utilizzare un rotolo di sfoglia rettangolare già comprato in un supermercato ed ecco quindi gli ingredienti per i quadrotti dal doppio ripieno:

1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
50 gr di formaggio grattugiati + 1 cucchiaio
Sale fino- origano q.b.
1 melanzana 50 gr di pecorino romano a scaglie
1 tuorlo

Tagliate la melanzana a dadini e cuocetela in padella con un filo di olio extravergine d’oliva. Una volta cotta, salate a piacere e fate raffreddare. Con un coltello, dividete la sfoglia in 5 fasce, per il lato lungo. Da ogni striscia lunga, ricavate 10 quadretti e su 20 di essi, adagiate un cucchiaino di composto di melanzane. Aggiungete ad ognuno le scaglie di pecorino romano e richiudete i quadrotti con i restanti quadrati di pasta sfoglia, pigiando bene con le dita o con i rebbi della forchetta. Adagiateli in una teglia leggermente infarinata e spennellateli con il tuorlo. Spolverate con abbondante formaggio grattugiato, un pizzico di sale e di origano e cuocete in forno statico e preriscaldato a 200° per 20 minuti. Potete sostituire le melanzane con zucchine o peperoni, oppure con prosciutto e salame.

debhdeh per @tantipensieri

Foto dell’autrice

Condividi

Lascia un commento