Settembre è anche e sempre il mese della dieta, ma effettivamente come si fa? Dopo l’estate è quasi inevitabile una linea appesantita causata da sgarri, dolci, alcool e quantità di cibo indefinibili mangiate in vacanza per non parlare poi del fatto che è quasi autunno e una torta di mele non vuoi farla e assaggiarla? E l’uva fragola, che se fatta a marmellata è buonissima in biscotti, crostate e spalmata sul pane? E poi arrivano le castagne…. diciamolo, non è esattamente un mese adatto alla dieta ma mangiare sano previene i danni causati da un eventuale sgarro; per intenderci, le verdure non piacciono quasi a nessuno ma se fossero degli hamburger e se servissero a farci mangiare un biscottino in più, come si potrebbe non approfittarne?
Ad esempio tra le pietanze che riempono i giorni di settembre a casa mia, ci sono sicuramente gli hamburger vegani e vegetariani; più verdure mischiate, un solo tipo di verdura ma speziata, insomma più varianti possibili per creare gusti nuovi, saporiti e per mangiare sano.
Sono gustosi sia per pranzo sia per cena e se accompagnati da insalata verde o insalata di pomodori non sono poi una brutta idea anche per i non vegani. 
Questa è l’ultima variante da me provata

Ingredienti:
3 melanzane bianche
2 zucchine
2 cucchiai di piselli
sale q.b.
peperoncino rosso q.b.
olio extravergine d’oliva q.b.
2 cucchiai di pecorino romano grattugiato
pangrattato q.b.
un pizzico di bicarbonato

Per prima cosa, lavate e pulite le melanzane e le zucchine. Tagliate entrambe a dadini e versatele in una pentola antiaderente con un filo di olio extravergine d’oliva ed un pizzico di sale. Cuocetele a fiamma media ed una volta completamente cotte versatele in una coppa. Saranno completamente cotte quando schiacciandole con un cucchiaio, saranno del tutto sfatte.
Lasciate raffreddare le verdure e cuocete i piselli in una padella antiaderente con un filo di olio extravergine d’oliva. Quando saranno ben abbrustoliti, aggiungeteli alla coppa con le verdure, insieme a pecorino romano (oppure parmigiano o rodez) grattugiato, sale, peperoncino e bicarbonato. Mescolate tutto ed aggiungete tanto pangrattato quanto basta a rendere il composto compatto e omogeneo. Formate gli hamburger prelevando piccole quantità di composto. Impanateli con del pangrattato e cuoceteli in forno a 200° per 20 minuti circa oppure in padella antiaderente con un filo di olio extravergine d’oliva.
Potete congelarli una volta cotti e ben freddi e scongelarli all’occorrenza; vi basterà cuocerli nuovamente in forno o in padella. 

debhdeh per @tantipensieri
Foto dell’autrice

Condividi

Lascia un commento