Guardo il mare e chiudo gli occhi abbagliata dai raggi del sole.
Lui è dall’altra parte di quel mare così azzurro e verde, come i suoi occhi.
Allungo la mano per accarezzare il suo viso, per delineare il contorno delle sue labbra, così morbide, così carnose; è bello da togliere il fiato.
Respiro e ispiro a pieni polmoni, come se respirando riuscissi a respirare anche la sua anima.
Intorno a me il silenzio intervallato soltanto dal rumore delle onde, che finiscono la loro corsa infrangendosi sulla riva.
Quelle onde che infondono pace e che cullano i pensieri; che bagnano i piedi e che si ritraggono quasi avessero paura di andare oltre.
Le folle dei turisti se ne sono andate, sono tornate alla loro quotidianità; gli ombrelloni stanno iniziando ad andare in “letargo” e per circa sei mesi staranno tutti in fila insieme a lettini e sdrai pronti per una nuova stagione, pronti per nuovi amori.
Quante albe e quanti tramonti hanno visto quegli ombrelloni; quante lune riflettersi in quel mare che diventa d’argento.
La vita che scorre, le risate dei bambini, i baci sospirati… se potessero parlare gli ombrelloni, chissà che storie racconterebbero.
Cammino tra sabbia e sassi di varie forme e colori, i miei pensieri mi fanno compagnia e si lasciano cullare da quel mare che tanto amo e che mi fa sentire viva.
Quel mare che è bello anche quando finisce l’estate o quando è in burrasca, quel mare infinito dalle tonalità pazzesche che a volte sono così intense da non capire dove finisce l’acqua e dove inizia il cielo, quel mare di cui non so fare a meno.
I miei pensieri corrono e si fermano oltre la linea dell’orizzonte, aspettando il momento perfetto per raggiungere la terraferma.
Sono consapevole che lui è diventato come il mare, importante.
Non riesco più a fare a meno di lui, delle sue parole, dei suoi occhi, della sua bocca che, come il mare, conosco a memoria.
Io e lui, così lontani ma così vicini.
Io e lui, terribilmente simili ma così diversi.
Io e lui, uniti dallo stesso mare e dallo stesso cielo.
Io e lui… ci incontreremo mai?
Sorrido mentre le mie lacrime si uniscono al mare.

Mbarbie per @tantipensieri
Foto dell’autrice

Condividi

Lascia un commento