Questa mattina mi sono svegliato e pensavo a te, dolcissimo amore mio.
Pensavo a te come ogni mattina d’altronde.
Ricordi che si susseguono, si sovrastano e mischiano tra di loro.
Guardo l’altra metà del letto: è vuota, fredda, non si sono mosse neanche le lenzuola e, come se non volessi sgualcire i ricordi di te, resto dalla mia parte quasi immobile.
Devo fare i conti con la realtà anche oggi. Quella realtà che mi tiene lontano dall’essere al tuo fianco, dal condividere il mio tempo con il tuo, dallo svegliarmi con te…
Chissà come passano le tue notti, se dormi, se ascolti la tua playlist o se pensi a me qualche volta.
Chissà se al mattino, poi, mi cerchi anche tu.
Ora devo alzarmi, amore mio. E lasciarti lì, nell’altra metà del letto.

Ivanzena976 per @tantipensieri
Immagine dal web

Condividi

Lascia un commento