TI VOGLIO COME PIETRA

                                                 So che dovrei resisterti, provo a resisterti.

Ti toccherò fino a spezzarmi unghie

Con le mie mani che sanno cosa vogliono. Ci baceremo la pelle sporcandola.

                                                                                                                    Tu che (non) mi chiedi di ENTRARE,

Dentro agli occhi / Dentro ai fianchi / Dentro ai miei pensieri / Dentro le emozioni.

                                                                                                                    Tanto tu ENTRI ovunque, comunque.

E poi sudore che sa di sale e che brucia sulla PELLE CHE BRUCIA

Ti do la mia incoerenza, voglio la tua irrazionalità 

Voglio massaggiare i tuoi muscoli induriti, dalla NOTTE e da mille GIRAVOLTE,

                                                    Stanchi e incoscienti ma con sensazioni piene di vita

                                               Lasciami vagare sui tuoi brividi, voglio essere guardata…

Sempre Tu ERETTO e dritto, dritto e stanco, stanco e appagato, fammi salire sulla tua vetta.

Marinella @tantipensieri

Immagini da web

Condividi

Lascia un commento