Timidi raggi di sole invadono la stanza, facendo compagnia al silenzio. La sveglia suona dolcemente per ricordare al mondo che un nuovo giorno ricomincia. E chissà cosa ci riserverà.
Resto ferma a pensare, sotto le coperte dello stesso colore del cielo estivo. Fuori è ancora freddo, o forse sono io che preferisco restare accoccolata tra le lenzuola, prima di affrontare il mondo oltre queste quattro mura. Prima di dover vivere un nuovo giorno senza sapere ciò che mi aspetta.
Dalla finestra sento una città già sveglia, piena di suoni e di rumori, piena di gente e di colori.
Prima di lasciare il mio caldo letto, mi piace restare un po’ a pensare alla giornata da affrontare, soffermarmi su qualche pensiero lasciato in sospeso la sera prima.
Mi piace godermi qualche minuto in solitudine, sola con me stessa, lontana da tutti.
Mi piace restare con la testa sprofondata tra i cuscini che raffigurano un meraviglioso paesaggio parigino al tramonto, quasi a ricordarmi il sogno di una vita.
Soprattutto in questi giorni di autunno inoltrato, quando la nebbia infonde malonconia.
Soprattutto in giornate con un cielo grigio che si mimetizza con il mio umore.

Arycaffa per @tantipensieri
Foto dell’autrice

Condividi

Lascia un commento