Come un guerriero

Come un guerriero

Vita di lotte e tormenti, di ferite che lasciano squarci come grosse faglie mai cicatrizzante nel vissuto, senza respiri dolci, senza carezze, senza amore. Solo marciume dato con non curanza, ad un cuore pieno di speranza. Quale fragilità non si riveste di corazza, poi? Quale uomo per sopravvivere non si arma di dolore e tristezza,

La Baita

La Baita

Il Natale, ma più in generale il periodo delle Feste, era sempre stato fonte di sentimenti contrastanti in lui: da bambino/ragazzino era una bellezza, 15 giorni a casa da scuola, senza pensieri se non quello di divertirsi più che poteva, ancora c’era la neve allora, anche in pianura, un sacco di nebbia, ma tanto non