Arriva la fine dell’anno, inevitabilmente si fanno bilanci e buoni propositi per il nuovo anno.
Pensiamo e ripensiamo a quello che è successo, ricordando momenti belli e brutti, ci ripromettiamo di migliorare, di non commettere più errori.
E ogni anno i buoni propositi svaniscono.
Per colpa nostra, per mancanza di volontà, per colpa del destino avverso, ogni anno non cambia quasi nulla.
E se per una volta pensassimo a dei cattivi propositi? Per una volta non illudiamoci con finte promesse e siamo sinceri con noi stessi, togliamo ci tutti i sassolini dalle scarpe! Sicuramente si scatenerà una tempesta, ma poi la quiete che seguirà sarà bellissima.
Non c’è niente di meglio che stare in pace con se stessi.

Basta poco, basta dire la verità e non far finta di essere più buoni.
Sai quanti falsi amici sparirebbero!
Sarei davvero tentata di scrivere ” cara amica non sei quella che credevo, mi spiace per te ma io non sono falsa come te, ho una faccia sola, e non ho paura di mostrarli per quello che sono”
Oppure ” ti ho sopportato anche troppo, ora la pace è finita”
O anche ” so che ti da noia la mia presenza, ma io resto lo stesso”
Sicuramente nessuno si aspetta un augurio così, ma per me non vale più il detto “a Natale siamo tutti più buoni”!!

Mandare a quel paese chi non sopportiamo più è un atto d’amor proprio, arriva il momento di essere più egoisti, di pensare a noi stessi. Troppo spesso le persone si approfittano della disponibilità altrui, dando tutto per scontato.
Ma per me non è così.
Se non c’è reciprocità non c’è nulla.

Si, voglio essere più cattiva, più stronza e più egoista .
Chi c’è c’è, chi non c’è non serve.
chi mi ama mi segua, il resto si faccia da parte.
Meglio solo che male accompagnato.
Non mi servono false presenze.

Voglio essere più buona con me stessa.
Questo è il mio cattivo proposito.

danpuzzle72 per @tantipensieri
Immagine dal web

Condividi

Lascia un commento