Volevo  scriverti, volevo scrivere a te: immaginario ma sempre presente Babbo Natale, 
volevo  chiedere  a te che non esisti  nella realtà ma esisti nei  cuori, qualcosa di speciale…

Forse chiedo qualcosa che non potrà mai esistere ma che in molti vorremmo…si chiama Pace…

Non è dentro ad un pacchetto incartato con fiocchi o carta brilluccicosa, è una parola che gira nell’aria. Non la vedono tutti. Vorrei che tu, amico immaginario, la riuscissi a catturare per noi, che la “rimorchiassi” sulla tua bella slitta trainata dalle renne e che la facessi almeno assaggiare a tutti, in questo mondo affamato.

Chiedo troppo?
Si, lo so.
Ma ci provo.

Con affetto 

Sabrina per @tantipensieri
Immagine dal web

Condividi

Lascia un commento