Due peccatori

Sigarette e silenzio, il fumo danza nella stanza, il tuo corpo sensuale inerme dopo dopo i nostri amplessi, una cascata di raggi di sole copre il tuo viso ed il respiro sul mio petto mi accarezza mentre sogni.

Il tuo sorriso ed  il profumo delle emozioni sulla pelle ci fanno dimenticare la realtà che fuori dalla porta purtroppo ci divide.

Le nostre anime danzano anche quando i corpi sono lontani, il desiderio all’ombra delle nostre vite che ci scalda e illumina più del sole.

Fare l’amore initerrotamente senza pensare a nulla ma solo reciproco piacere,  senza freni e senza limiti, respirando l’odore dei nostri corpi abbandonati alla fine del sesso, assaporando quei momenti rubati alla vita per essere veri, per essere un corpo solo.

Tu sei mia ed io sono tuo, due anime dannate, due peccatori uniti dal desiderio di una felicità celata ma che ci rende vivi.

Dedicato…

Mascalzone alassino

Condividi

Lascia un commento