Ricordo ancora quelle scale, sì quelle scale dell’ospedale.
Per fortuna non tutti sanno cosa vuol dire quando le luci fuori illuminano a giorno, passare i tuoi giorni in un letto d’ospedale.
Eppure io mi trovavo lì, a volte perché ero io su quel letto, a volte perché erano gli altri che andavo a trovare che si trovavano lì.
Mi resi conto che gli ospedali a Natale devono avere più luci di quelle che addobbano le strade.
Sarebbe bello far sentire la magia del Natale anche a chi è fermo e immobile in un letto d’ospedale.
Sarebbe bello ricreare quella magica atmosfera anche e soprattutto per chi soffre. Ricordiamoci sempre che il dolore ha bisogno del doppio dell’amore e del doppio della luce. Che le luci del nostro albero, che le luci delle strade addobbate, possano arrivare nelle stanze del dolore di chi soffre.
È Natale per tutti!

Emanuela Rizzo per @tantipensieri
Foto di Hose’ Pandelli-L’albero di Natale

Condividi

Lascia un commento