Ti sei mai chiesta quale sia perché:  in una raccolta studiata nei minimi termini, dove tutto rimanda a qualcosa e qualcosa a tutto, dove nulla è lasciato al caso ma posizionato come una pedina in mano a giocatore esperto, fanno capolino dei frammenti in cui la cattività, che abita la nostra casa e anche quella di fianco, si addormenta e lascia, tempo di un sogno, spazio libero a occhietti che sanno dire “quella me la mangerei…”.

Ti sei mai chiesta quale sia

la vera forma della vita felice?

Nessuna a Orbit City, non una

tra le ragazze da sogno di qui

sa dire, come invece fai tu

stringendo appena gli occhietti

“quella me la mangerei…”.

@acorbetta per @tantipensieri
Immagini dal web

Condividi

Lascia un commento