Avrei voluto esserti più vicino, condividere con te questa splendida serata di un agosto afoso.

Avrei voluto raccontarti la mia vita, quella vita che hai contribuito a rendere così speciale.

Avrei voluto abbracciarti e stringerti forte a me per farti capire, non solo a parole, quanto ti sono vicino.

Avrei voluto accarezzarti con tutta la dolcezza che meriti e baciarti con foga, con tutta la passione che l’amore sprigiona.

Avrei voluto fare l’amore con te, unire i nostri corpi e i nostri sensi lasciandoli liberi di esprimersi senza freni e senza inibizioni.

Avrei voluto tutto questo e tanto altro, ma questo mare che ci divide mi impedisce di farlo. Ma non può impedirmi di pensarti, non può impedire alla mia mente di librarsi alta nel cielo e di raggiungerti, ovunque tu sia, qualsiasi cosa tu stia facendo.

Chissà cosa penserai leggendo queste quattro righe, chissà se ti spunterà un sorriso su quel viso dolce. Quello stesso sorriso che già un giorno mi ha rapito senza lasciarmi più andare.

Dammi, dunque, la mano e camminiamo insieme verso l’orizzonte, verso l’infinito e oltre.

Gimbo67 per Tantipensieri

Immagini dal web

Condividi

Lascia un commento