Solo l’esperienza personale è maestra di Verità… il mettersi in gioco comporta rischi e si può rischiare di veder frantumate le proprie convinzioni, i propri paradigmi assoluti, le proprie “verità” fin qui acquisite. Le nostre dighe possono cedere e allora ci vuole tanto e ancora di più coraggio per abbandonarsi all’onda che ci travolge. Ci sono spazi immensi che si aprono dentro di te, il vuoto farà da padrone e solo quando sei nella verità puoi scorgere l’essenza di ciò che ti circonda.
Un giorno troverai qualcuno in grado di esaltare quel lato del tuo ‘essere’ che hai sempre cercato invano di soffocare, sai che non è mai piaciuto a nessuno e avevi paura di mostrarlo.
Ma prima ancora di accettare un tuo lato nascosto devi poterlo vedere e lo puoi riconoscere solo tramite esperienze, attraverso l’incontro con un altra persona che è in grado di vederlo.
Quel segreto lato del nostro ‘essere’ che non è mai piaciuto a nessuno, perché troppo sincero, troppo istintivo, troppo selvatico, troppo aggressivo a volte feroce, abbiamo paura di mostrarlo a tutte quelle persone abituate all’ipocrisia e al buonismo dominante di “questo mondo” , dovendolo (e spesso invano) soffocare, di sicuro poi sarà totalmente libero di esprimesi con le leggi naturali in una “Eco_Logica_Armonia”, allora il giorno che troviamo qualcuno in grado di esaltarne le qualità e capace di smussarne gli eccessi nell’accoglierci con vero amore impersonale… ecco solo allora quel lato del tuo ‘essere’ sarà totalmente libero.
Potresti poi scoprire che è Amore, quello Vero… quello che ti trasforma e ti modifica, che tu lo voglia o no ti mostrerà tutte le bugie a cui ti sei attaccato, tutte le relazioni false che hai alimentato, farà crollare ogni falsità su cui hai costruito il tuo finto essere, se entri nell’amore ciò che credevi di essere è destinato ad essere distrutto.
Tutte le relazioni che non fanno parte dell’amore, sono solo scambi di dipendenze e di favori, tenute insieme dal senso del possesso e dalla paura.
A volte l’amore fa più paura della morte e della malattia, quello vero è estremo e richiede coraggio, coinvolgimento, passione creativa.

Niente fa più paura di un Uomo che ama. Passa tutta la vita nella totale bramosia di poter vivere o vedere un granello di amore ma quando questo accade si tiene lontano, ne prende le distanze.
Se è accaduto ad altri si chiede “perché non a me?” e prova invidia.
Se accadrà a lui non crederà di meritarlo e lo ucciderà perché in ogni caso la potenza dell’amore lo spaccherà e con la potenza di un uragano lancerà lontano ogni elemento di poco peso così da essere sicuro di essersi allontanato.
Costruisci il tuo peso, il tuo valore se non vuoi essere proiettato continuamente fuori dalla tua vita. L’essenza non la conosci esplorandola con la mente ma solo con l’esperienza della materia, solo così si avvia un processo di autentica consapevolezza… Ora ti senti confuso ma solo dalla confusione può ricomporsi un nuovo ordine, buttare via il vecchio significa far spazio al nuovo imparando ad essere se stessi, entrando in contatto con il proprio centro… a scapito di un falso equilibrio che ci crea l’illusione di essere ciò che non siamo.
Il cuore è l’unico contatto che può condurti e darti consistenza e la via del cuore sei tu dentro al tuo essere.
Questa è la mente che ti parla e che cerca disperatamente un appiglio… mollala! Segui la via del cuore… è facile, è quella dritta che arriva ovunque, genera ponti, scava gallerie.
La via del cuore va da se è paradiso in terra. Dritta, regala doni immensi.

Vai telefona alla persona che ami o che ti piace e dille: “voglio scopare con Te”, adesso, subito, raggiungimi, cazzo ti desidero!!!

Ecco questo è il peso specifico da aggiungere e non dimenticare che possiamo scegliere in ogni momento la via del cuore, quella che spaccherà sempre tutte le tue certezze.

Marinella per @tantipensieri

immagini dal web

Condividi

Lascia un commento