La notte

Arriva la notte e con la notte arrivano i pensieri che si mischiano alla realtà, ai sogni e ai desideri.
Alla notte non si resiste.
Alla notte tutto è permesso, perfino amare nei silenzi sempre più arditi che si concedono come complici i sospiri.
Sospiri irresistibili che nel buio clandestino della notte diventano carezze dapprima leggere poi sempre più ardite.
Durante la notte bruciano le passioni come impulsi “feroci”, quando gli amanti si posseggono in preda ad un desiderio irrefrenabile.
Sentimenti di giorno nascosti, celati sotto a maschere ma che di notte si svestono e si mettono a nudo aggrovigliandosi tra lenzuola e sudori.
Notti che non riescono a trattenere i sospiri, quelli goduti.
Quei sospiri sulla pelle che a contatto con le dita procurano quel piacere intenso, il senso di una vita.

Notti dove i profumi ti sfiorano, dove le carezze ed i baci si mischiano e si amano.
Notti dove l’amore spera di svegliarsi accanto all’uomo o alla donna che desidera.
Notti dove l’amore lotta per vivere o per sopravvivere.
Notti dove la luna ammira il sorriso dei ragazzini al loro primo bacio, le loro labbra sigillate unite in una promessa che difficilmente saranno in grado di mantenere.
Notti troppo belle per non osservare un cielo senza luna ma pieno di stelle, che brillano e che ci guardano inclinandosi leggermente.
Notti dove il silenzio é così assordante che sei in grado di sentire il battito del tuo cuore, mentre con le mani disegni sulla sua pelle l’amore, il sogno, la vita.

La notte, stanca di guardare, si arrende all’amore; quell’amore unico e meraviglioso dove gli amanti si donano le loro carezze.
Due labbra, un bacio, un abbraccio.
Un brivido forte che trapassa l’anima e che splende come un fiume di lava ardente.
Alla fine il buio cede il posto alla luce e tutto torna com’era, un mondo pieno di maschere in attesa della prossima notte d’amore.

mbarbie per @tantipensieri

Foto dell’autrice

Condividi

Lascia un commento