Il vuoto

Il vuoto

Era una di quelle sere dove il ricordo e la malinconia lo afferravano, uno di quei momenti dove non sopportava niente e nessuno … dove ogni parola era una parola di troppo, dove ogni scherzo era mal sopportato.

E allora preferiva starsene da solo, chiudersi nel suo guscio e pensare … ricordare … ricordare lei.

Lei gli mancava, inutile negarlo persino a se stesso, lei che gli era fisicamente lontana, ma che ora gli sembrava lontana anche mentalmente. Lei che, lui lo sapeva, non avrebbe potuto essere sempre presente, ma lo avrebbe voluto.

Ma lui riusciva a ricordare ogni cosa, ogni momento, ogni incontro tra di loro. Sentiva ancora il sapore dolce dei suoi baci, la sua voce morbida e sensuale che gli sfornava parole d’amore, le sue labbra umide, il suo corpo e la sua pelle morbida che lui percorreva con le mani.

Ogni incontro fra loro era un turbinio di emozioni, un incontro di corpi per troppo tempo lontani e che intendevano sfruttare ogni istante per regalarsi quell’attaccamento che entrambi volevano.

Quelle ore che riuscivano a dedicare uno all’altra erano un condensato di vita che avrebbero voluto dedicarsi. Quei momenti insieme dove le loro menti e i loro corpi erano fusi insieme, dove i baci sono si contavano e la loro pelle fremeva al contatto.

Dove le loro mani e le loro bocche cercavano quello che avrebbe continuato a mancargli ancora per troppo tempo. 

E ora che lei non c’era sentiva il vuoto, il vuoto della sua assenza, pressante, insopportabile. Come quando estrai l’aria da un sacchetto e rimane solo il buono, così da lui veniva estratta ogni linfa vitale, ma quello che ne rimaneva era solo la voglia di lei

Ma sapeva anche che, presto o tardi, l’avrebbe rivista, che i loro occhi si sarebbero nuovamente incrociati, che avrebbero potuto presto rivivere uno per l’altra, ognuno con la propria vita, ma con le proprie vite ormai unite.

Quando non c’era si sentiva il vuoto; il vuoto, però, non li avrebbe divisi, ma avrebbe solo amplificato il desiderio di ritrovarsi.

Gianni per Tantipensieri

Immagini dal web

 

Condividi

Lascia un commento