Vi osservo mentre dormite. Avete unito i letti, per poter stare più vicine quelle poche volte che siete entrambe a casa. L’oro e il rame dei vostri capelli mescolato e lucente, sotto un raggio di sole che filtra dalle persiane accostate. I visi struccati e distesi nel sonno. La pelle chiara di porcellana.

Le mie principesse.

Le lacrime escono incontrollate dai miei occhi. Emozione allo stato puro la mia. Canto mentalmente la ninna nanna di quando vi cullavo in braccio.

Ninna nanna ninna ooooh

Questa bimba a chi la dooo

Se la do alla befana

Se la tiene una settimanaa

Quanto amore può contenere il cuore di una madre? Quanto?? Tanto. Il cuore di una madre ha delle tasche senza fondo piene d’amore e di coraggio. Coraggio per crescere un figlio, facendo del proprio meglio e coraggio per lasciarlo ‘volare’ da solo. E ancor più coraggio per metabolizzare il distacco, osservando da dietro le quinte il suo volo, e sperando che gli insegnamenti siano stati buoni e diano frutti positivi.

A volte penso a quelle donne definite cattive madri. Non mi sento di giudicare. Una donna non può essere una cattiva madre. Piuttosto bisognerebbe scavare, capire il perché di certi comportamenti. La vita passa sovente attraverso percorsi accidentati, creando delle situazioni o dei trascorsi che segnano e che portano delle conseguenze. Molto spesso pesanti e pagate da altri.

Penso a chi perde un figlio e muore dentro. Nessuna madre dovrebbe piangere un figlio, né vederlo soffrire. Nessuna mai.

Penso a chi non è riuscita a diventare mamma poichè la natura glielo ha negato. A chi coraggiosamente adotta, con convinzione o (ahimè) per ripiego.

Mi sento fortunata.

Quando vi ho qui, in casa, non vi lascerei più andare via, per proteggervi, per tenervi sempre al sicuro. Ma sarei egoista. E così…faccio finta di essermi abituata ogni volta che, trascinando il trolley, riprendete il vostro volo, e sull’uscio vi voltate e mi salutate.

« Ciao ma’ »

“Ninna nanna ninna oooh

Questa bimba a chi la dooo”

Buona fortuna…amori miei…


borghettana per @tantipensieri

immagine dal web

Condividi

Lascia un commento