L’ amore non si spiega, è per assurdo un dato di fatto, prova e controprova che sia indefinibile e non quantificabile; segue vie diverse, eteree e magiche, fuori dalla ragione. L’ amore cammina insieme ai sogni, ai progetti, ai desideri, a volte irrealizzabili, a volte esauditi, altre volte, ancora attesi. Quando diventa maturo è caratterizzato dalla consapevolezza dei “difetti”, l’ uno dell’ altro, dei limiti, ma nonostante ciò non si vuol perdere. L’ amore è inspiegabile, indescrivibile, però…

Però quando mi scopro a guardarlo nei suoi momenti d’ispirazione, rimango ferma a osservarlo mentre lui non se ne accorge; perso nelle sue vie della creatività, guarda verso un punto indefinito, si avvolge di un silenzio particolare che lo porta lontano e sta già creando; ed io rimango ferma in quell’attimo, il tempo sembra fermarsi, un istante “atemporale”. 

L’ amore non ha colore ma a volte gli occhi diventano verdi, più lucenti, brillano di gioia; in alcuni momenti tendono al grigio, lo stesso colore di una persona cara di tanti anni fa, è il colore delle riflessioni profonde, dei ricordi, della maturità; parla con gli occhi, a volte riesco a leggere, altre no. 

L’ amore non si può descrivere totalmente e in verità nemmeno voglio farlo perché il tutto e il tanto che c’è oltre è solo mio. I perché dell’ amore io non li conosco ma sono convinta che ogni tanto si debba dire, ognuno con i modi che conosce, sai, quando le parole non riescono ad uscire dalla bocca.

Era tanto che volevo dirtelo…

Amore…

Leandra Tersigni per @tantipensieri

Immagini dal web

Condividi

Lascia un commento