Passame er sale

Passame er sale

L’amore che d’è? Aaah.. si me chieedi l’amooore cos’è io non c’ho le parole che c’hanno i poeti nun è robba pe me.. Aaah.. si me chieedi l’amooore che d’è io non c’ho le parole ma so che ner core nun c’ho artro che te. Scusate, canticchiavo, l’autore non me ne voglia. Questo brano, dal

Occhi

Occhi

Occhi vitrei, di primo respiro, di primo pianto come splendide note di inno alla vita, di cuore che batteva già. Di manine aggrappate al seno e poi protese come una dolce preghiera, di primi sorrisi incantatori. Occhi che gattonano e muovono i primi incerti passi, esplorano curiosi – ”E questo? Cosa sarà? Assaggiamo!”- Occhi spaesati

Il fiorino

Il fiorino

Stavo ‘facendo un giro’ su You Tube e mi è capitato di rivedere uno sketch tratto da un famoso film comico. I protagonisti oltrepassano un posto di guardia e viene chiesto loro più volte: “Chi siete?…Cosa portate?…Si ma quanti siete?…Un fiorino!” Mi è venuto da ridere come ogni volta che lo rivedo. Poi ho cominciato