Non ho tempo

Non ho tempo

Una delle scuse più banali ed usate per rifiutare un invito o rimandare un appuntamento. Non ho tempo, tre semplici parole che in realtà vogliono dire molto di più, ma non vogliamo dare troppe spiegazioni. Forse è vero che a volte il tempo ci manca: tutti presi dal lavoro, casa, figli, famiglia, attività sportive ecc.

Piccole cose, grandi attenzioni

Piccole cose, grandi attenzioni

Si può trovare qualsiasi cosa in una storia se si cerca con attenzione Bisogna cercare le piccole cose, i dettagli, i particolari, i gesti, le parole, le espressioni, gli atteggiamenti, tutte cose che spesso ignoriamo, non vediamo. Ogni storia ha qualcosa da insegnare, da raccontare, ma non sempre ce ne accorgiamo, non sempre siamo pronti

È la vita

È la vita

Ci sono anche le automobili sulla strada sottostante, le persone che passeggiano sulla spiaggia e le ghirlande di fumo che salgono dai comignoli e tracciano messaggi illeggibili nel cielo. Colore, movimento, rumore e traffico dappertutto; è la vita. È la vita che corre, frenetica, distratta. È la vita che va avanti e non ti aspetta

Oltre l’orizzonte

Oltre l’orizzonte

Un giorno prenderò la rincorsa e mi tufferò al di là dell’orizzonte Un giorno non avrò più paura, più remore. Un giorno mi lascerò tutto alle spalle e mi tuffero’ al di là dell’orizzonte, per scoprire una nuova vita, o per ritrovare semplicemente me stessa. È forse un tuffo verso l’ignoto, un salto nel buio,

Mi fai un favore?

Mi fai un favore?

Mi fai un favore? No, ho smesso. Ho smesso di fare i favori a chi si presenta solo quando ha bisogno, a chi chiede senza dare mai nulla in cambio, a chi pretende e basta. Nei rapporti ci vuole reciprocità. È un dare avere reciproco, e deve essere spontaneo, senza forzature o mosso da secondi fini.

Donne contro donne

Donne contro donne

Non si può piacere a tutti. Questo è ovvio. Siamo tanti in questo mondo e tutti diversi, per carattere, aspetto fisico, estrazione sociale, per il modo di fare e di essere siamo tutti diversi, e anche se non ci piacciano dobbiamo convivere, o per lo meno sopportarci. Certo, sarebbe bello avere solidarietà, complicità, un aiuto

Vivere e morire

Vivere e morire

La vita è fatta di scelte, più o meno consapevoli, facili, difficili, tormentate, casuali,improvvise, previste. Abbiamo sempre una possibilità di scelta, che ci piaccia o no. Purtroppo c’è anche chi sceglie di non vivere, di porre fine alla propria vita. Perché? Ogni volta che succede mi chiedo il perché si possa arrivare a questa tragica

Pensieri e scarabocchi….

Pensieri e scarabocchi….

Valentina ha aperto il suo diario, lo scrigno dei suoi segreti, dei suoi pensieri, un piccolo diario dalla copertina colorata, chiuso da un elastico nero. Ha sempre affidato al diario i suoi ricordi, le sue emozioni. Ogni giorno scriveva delle sue giornate, tra il lavoro, gli amici e la famiglia, raccontava dei suoi amori, o

per mano

per mano

Tienimi per mano, quando camminiamo insieme incontro alla vita. Tienimi per mano, quando siamo in mezzo alla gente, per non perdermi. Tienimi per mano, quando siamo soli a fare l’amore, per farmi sentire ancora più tua. Tienimi per mano, quando sorrido, quando felice rido alla vita. Tienimi per mano, quando sono stanca e ho bisogno

Esserci

Esserci

Esserci, sempre, nonostante tutto. I rapporti si costruiscono e si mantengono con la presenza, con il dialogo, con la complicità. L’amore da solo no basta. Esserci quando si è tristi, quando si è arrabbiati, quando siamo allegri e felici. Esserci quando si è nell’euforia dell’innamoramento ed esserci quando l’amore sembra stanco. Esserci con la testa,

Il silenzio

Il silenzio

Silenzio. Nessun rumore, nessuna parola. Voglio stare in silenzio, voglio ascoltare, voglio sentire. Il battito del cuore, il ritmo del respiro, un brivido sulla pelle, un battito di ciglia, una lacrima che scende, uno schiocco delle labbra. Piccoli e impercettibili suoni che solo stando in silenzio si possono sentire. Quante emozioni si possono provare stando

L’emozione non ha voce

L’emozione non ha voce

Ci sono tante belle canzoni d’amore, ognuno ne ha più di una nel cuore, legata a ricordi, a una persona, a momenti passati insieme. Oggi ho in mente questa, “L’emozione non ha voce”, dalla voce di Adriano Celentano una splendida dichiarazione d’amore, da ascoltare stretti in un abbraccio. “Io non so parlar d’amore l’emozione non ha

Oltre

Oltre

Oltre. Quanti significati può avere questa parola? Andare oltre, a volte non si può, a volte non si deve, a volte è necessario farlo. Andare oltre le apparenze, perché non sempre le persone e le cose sono come sembrano, si, dovremmo farlo, anche se io preferisco fidarmi del mio istinto, che di solito non sbaglia,

Il dolore

Il dolore

Il dolore ci cambia, ci rende fragili, e allo stesso tempo ci indurisce. Il dolore fisico, dovuto ad una malattia ci cambia, sia che colpisca noi stessi che una persona a noi cara.  Il dolore che si prova dopo un tradimento, una delusione, un fallimento. Ci sono tanti tipi di dolore, ci sono tanti modi

L’ultimo incontro

L’ultimo incontro

Le valigie fatte, la casa in ordine, tutto sistemato. Era pronta per il suo nuovo viaggio. Partiva spesso per lavoro, ma stava via solo per pochi giorni. Stavolta però era diverso, stava per dare una svolta decisa alla sua vita. Un nuovo lavoro, nuovo incarico, più prestigioso e a tempo indeterminato. Un po’ la spaventava

Di chi siamo?

Di chi siamo?

Di chi Siamo? Siamo di chi ci pensa e sorride. Siamo di chi si preoccupa per noi. Siamo di chi ti chiede come stai e ascolta la risposta. Siamo di chi ti chiama solo per darti il buongiorno. Siamo di chi ci tende una mano nelle difficoltà. Siamo di chi ci ascolta. Siamo di chi

Così è, se mi pare

Così è, se mi pare

A volte vorrei scrivere una storia bellissima, ma mi blocco dopo poche righe. Altre volte, da una semplice parola, una frase sentita per caso, prende forma un piccolo racconto. A volte basta un ricordo, o una parola scambiata con un amico, e una storia prende vita. Non è come a scuola, l’insegnate dà i titoli

Pioggia e lacrime

Pioggia e lacrime

Un pomeriggio freddo d’inverno. La pioggia scende silenziosamente, Anna si avvicina alla finestra, i vetri sono appannati, istintivamente disegna un cuore, ma lo cancella subito. Il cuore, oggi il cuore è triste, le fa male. Appoggia la fronte al vetro. Sente un piccolo brivido, il vetro è freddo, ma non si muove, quel freddo la fa