Dimmi se

Dimmi se

Dimmi se esiste, un amore fatto d’essenziale, dove basti la persona e le parole possano arrivare per seconde. Dimmi se esiste un luogo dove poterci confrontare con il cuore che batte facile, sprovvisto di un’impresa impossibile da dover conquistare, quando basterebbe una carezza tra i capelli a contenere ogni singolo istante passato insieme. Ho il

Per ogni volta

Per ogni volta

Per tutte le volte che mi hai guardato. Per tutte le volte che mi hai sorriso. Per ogni volta che mi hai preso la mano, che l’hai tenuta e che l’hai lasciata andare. Per ogni volta che mi hai sgridato, urlato dietro, detto basta e sei scappata. Per ogni volta che sei tornata, anche per

Uno scorcio migliore

Uno scorcio migliore

Se c’è una cosa che ho imparato è che ogni persona ha una vita di gioie e sofferenze così grande da non poter essere espressa in un “Come stai?”; Se c’è una cosa che ho imparato è che se vuoi arrivare in fondo, bisogna avere il coraggio di affacciarsi al burrone e spingersi… o spegnersi;

Amorevolezza

Amorevolezza

In qualche modo siamo tutti proiettati contro questo ostinato muro di idee, un paraocchi che ci porta a vedere nell’amore la stessa forma, ripetuta e spesso un po’ sofferta, di rapporto. Come se poi non ne esistessero altre forme, altrettanto valide. Di amore parlo poco, molto poco. Mi piace parlare però di amorevolezza, in senso

Porta sul mare

Porta sul mare

Forse è tutta una questione di porte. Ognuno ne costruisce una tutta sua, come vuole, come può, come gli eventi impongono. Ci si lascia trasportare un po’ dal clima che c’è là fuori, da quell’aria di primavera che porta ad aprirle timidamente, al gelo inaspettato di Dicembre che costringe a ripararsi dentro sperando di conservare

Le cose e le parole

Le cose e le parole

Le Cose le vedi arrivare che neanche te ne accorgi. Le lasci passare, ti volti a guardarle mentre si fermano poco più in là. Fai finta di non riconoscerle mentre gli passi un’ultima volta davanti e provi ad andartene. Ma mentre tu sei via, le Cose ti pensano, pungono, scavano furiosamente come se quel buco

Dove

Dove

Eri all’inizio di ogni cosa, quando magari prevaleva la paura, mentre il coraggio giocava a nascondino. Eri all’alba, quando mi alzavo, pronto a perdere un’altra giornata dietro a questioni che non mi interessavano. Eri nel mattino in cui chiedevo caffè. Eri a mezzogiorno col sole alto e i pensieri a metà. Eri in quel pranzo

Il tempo del futuro

Il tempo del futuro

Lascia dormire il futuro come merita. Se lo svegli prima del tempo, otterrai un presente assonnato. Franz Kafka   Possiamo mai dare torto a Franz? Io non mi azzardo. Quello che mi lascia dubbi è la mia capacità di percepire quando si stia varcando la sottile linea di confine fra presente e futuro. Cioè fra

Non so dimenticare

Non so dimenticare

Le foto racchiudono tutte le parole che non so dire. E tutto quello che a parole non si può esprimere. Come certe canzoni che sono la memoria di tutto quello che non sei riuscito a dimenticare ed hanno il potere di riportarti a un momento preciso, a un sentimento determinato e  ad un viso che

Scelgo

Scelgo

La libertà di scegliere non è un obiettivo, ma un punto di partenza. E allora scelgo, sempre, senza farmi passare addosso dalle cose, per non nascondere le mie paure dietro un “doveva andare così” Scelgo di svegliarmi ogni mattina col sorriso per permettere a chi mi circonda di vivere un giorno migliore del mio. Scelgo

Ricordarsi felici

Ricordarsi felici

La libertà di scegliere non è un obiettivo, ma un punto di partenza. E allora scelgo, sempre, senza farmi passare addosso dalle cose, per non nascondere le mie paure dietro un “doveva andare così” Scelgo di svegliarmi ogni mattina col sorriso per permettere a chi mi circonda di vivere un giorno migliore del mio. Scelgo

Ci vuole coraggio 

Ci vuole coraggio 

Negli anni ho capito che la chiave di tutta la nostra vita e’ il coraggio. Ci vuole coraggio ad arrendersi, a lasciare la corda che ti ha ferito le mani. L’attimo del basta. Il frammento di vita della consapevolezza del non avercela fatta. Dio se ci vuole coraggio. A guardare lucidamente lo specchio della necessità

Il vero viaggio 

Il vero viaggio 

E forse è questa, la vera partenza, il vero viaggio è il ritorno alla normalità, all’abitudine e, la vera meta sarà riuscire a fare le stesse cose di sempre, con uno spirito diverso.  E allora ripongo tutta la mia speranza negli occhi che sapranno mettere fine alla ricerca. In chi mi farà scordare qualsiasi domanda, in

E ti racconterò

E ti racconterò

Voglio provare con te ognuna delle sensazioni che ci siamo persi per strada. Voglio guardarti negli occhi e stupirmi di quanto siano ancora più belli che nel sogno. Voglio dirti che ho guardato il cielo ogni notte pensando che era lo stesso che proteggeva te. Voglio dirti che quel temporale non l’ho guardato da solo,

Ciò che non voglio dimenticare 

Ciò che non voglio dimenticare 

Quella sensazione di quando tutto può essere, quello non vorrei dimenticare mai. Vorrei ricordarmi di non dimenticare l’affetto che non ho saputo ricevere. Di quando sorridevo perché sorridevamo. Questo non lo voglio dimenticare mai. Di quando ti guardavo negli occhi e perdevo il senso di quello che stavo dicendo. Di quando spezzavi la mia malinconia