Cara Debora…

Cara Debora…

Cara Debora, caro Tantipensieri, è aprile, la primavera tentenna ad arrivare, saranno queste regressioni verso l’autunno che ci portano a ricordare periodi lontani più freddi. Ho letto la lettera. Debora incide immediatamente con le sue parole e fa un’ associazione veritiera e rivelatrice quando descrive le mie come includenti un taglio.   Esattamente un taglio,

Io non ho paura.

Io non ho paura.

La paura è la sensazione che a momenti possa accadere qualcosa di devastante, di irrimediabile. Genera angoscia, impotenza, dolore. La paura che il male sovrasti ogni cosa ed in parte riesca nel suo intento. Sgretola anche la minima briciola di vita, annienta i sorrisi, esilia la speranza, distrugge ogni forma di sicurezza precedentemente acquisita.  A

L’ateismo

L’ateismo

L’ ateismo può essere considerato una corrente di pensiero filosofica, radicata ormai da millenni e inclusiva, anche, di molti rappresentanti di un certo valore culturale. ” Si definisce ateo o atea colui o colei che non crede in alcuna divinità, ne nega o non ne riconosce l’esistenza ” , prendo in prestito questa citazione e

Parole e parole

Parole e parole

Accade di non aver nulla da scrivere, da immaginare, di cui sperare; certo, si potrebbe scrivere di ricordi, succede però che nemmeno più del passato vuoi parlare. Colma di parole e non riuscire a dirle o forse a non poterle dire. Per assurdo, piena di sensazioni, anche contrastanti, non riuscendo a manifestarle. Un blocco.  Ma

Le strategie

Le strategie

Le strategie sono attuate da chi ha una personalità manipolatrice; da chi, per arrivare ad uno scopo di cui  non esser fieri, utilizza chiunque. Il manipolatore o la manipolatrice è incapace di provare veri sentimenti o legami; tutto è finto, calcolato, controllato. Chi manopola usa le persone che per loro sfortuna gli sono accanto, ancora

La rabbia degli adolescenti

La rabbia degli adolescenti

Sembra che ci sia tanta gente lì fuori. Le grida si fanno più forti, sento maledizioni, bestemmie mentre mi avvicino alla finestra. Apro per capire meglio cosa stia accadendo sotto casa mia, il mio appartamento è all’ ultimo piano. C’è un gruppo di adolescenti e di ragazzi poco più grandi, sono almeno una ventina in

Etilismo femminile

Etilismo femminile

Un terrazzetto di un semplice albergo si affaccia sul mare, una ringhiera bianca lo circonda, rami di edera e fiori fucsia si arrampicano intorno ad esso. Un pavimento che richiama il colore del corallo, tavolini e sedie in ferro bianchi, ombrelloni color ciliegio. Un pomeriggio ai primi di settembre, ore 18:00, i tavoli sono tutti

L’ ingratitudine

L’ ingratitudine

Penso che non ci si abitui mai all’ ingratitudine, non si dà mai per scontata, invece riappare ogni volta, in modo cadenzato. Il ” foro ” che produce ci dilania all’ improvviso, distrugge una speranza, un segno, un atto d’ amore.  Chi conosce la gratitudine è ostinato, persevera nei suoi gesti d’ affetto, di sostegno,

I perchè dell’amore

I perchè dell’amore

L’ amore non si spiega, è per assurdo un dato di fatto, prova e controprova che sia indefinibile e non quantificabile; segue vie diverse, eteree e magiche, fuori dalla ragione. L’ amore cammina insieme ai sogni, ai progetti, ai desideri, a volte irrealizzabili, a volte esauditi, altre volte, ancora attesi. Quando diventa maturo è caratterizzato

Lettera urgente

Lettera urgente

Questa volta non farti impietosire. Hai dato tante, troppe possibilità; molta clemenza, prolungata pazienza. Si, vero, l’ hai fatto per loro, come sempre si è indecisi per la scelta migliore. Hai atteso che almeno un lume facesse luce su tanto buio, piccole deboli fiammelle, spente subito, poi di nuovo il freddo. Hai aspettato che crescessero

6 Novembre

6 Novembre

Tra qualche giorno compio 80 anni, hanno il colore dell’argento. Son passati e non me ne sono accorta. Cosa ci si chiede quando si arriva ad una data importante? Se si è stati felici, se abbiamo tutelato, protetto, amato, questa nostra unica vita. Quando penso al tempo trascorso, il primo pensiero va ai miei figli.

Ma chi ho amato?

Ma chi ho amato?

A volte mi basta uno sguardo, poi cominciano a parlare, le donne… Donne di tutte le età, quelle che hanno ancora qualcosa da dire, da raccontare… Lei, poco più di 30 anni, mi disse: ” Mia madre è stata bravissima, sai, non ci ha mai fatto odiare mio padre. Papà non si comportava bene con

Il baule

Il baule

Voglio narrare di una storia “magica”, a renderla speciale è che tutto sia accaduto realmente. Conoscevo un’anziana signora, di quelle vestite spesso di nero, candidi capelli bianchi lunghissimi raccolti in uno chignon. Quando ero bambina giocavo spesso davanti al suo negozio di giocattoli, diceva a mia madre: ” Lasciala qui “. Passarono gli anni, per