In viaggio verso te

In viaggio verso te

Finalmente prendo quel treno. Ho aspettato anche troppo tempo e ora che si è presentata l’occasione sono assalita da mille dubbi. Prendo posto e mi metto comoda a leggere un libro; il viaggio sarà lungo, non ho fretta. Tra una pagina e l’altra guardo i mille volti che salgono e scendono dal treno e, per

Nonna Margherita

Nonna Margherita

Quando la malinconia mi assale apro una vecchia scatola di latta, chiudo gli occhi e un profumo di lavanda e di Marsiglia invade la stanza. Sfioro quelle immagini sbiadite e sorrido al pensiero di quel profumo che mi fa ricordare mia nonna Margherita. Guardo quelle foto in bianco e nero, scolorite dal tempo e penso

Chissà se…

Chissà se…

Ma chissà se lo sai Ma chissà se lo sai Forse tu non lo sai no, tu non lo sai Chissà se un giorno ci incontreremo, chissà se potrò guardarti negli occhi e dirti tutte quelle parole che non sono mai riuscita a pronunciare. Chissà se un giorno saremo felici dentro vite che non ci appartengono,

Oltre il mare

Oltre il mare

Guardo il mare e chiudo gli occhi abbagliata dai raggi del sole. Lui è dall’altra parte di quel mare così azzurro e verde, come i suoi occhi. Allungo la mano per accarezzare il suo viso, per delineare il contorno delle sue labbra, così morbide, così carnose; è bello da togliere il fiato. Respiro e ispiro a

Estate

Estate

“In bilico tra santi e falsi dei…” amo questa canzone alla follia, la canticchio ovunque, perfino sotto la doccia. Mi ricorda la bella stagione, mi ricorda te e la passione di una notte. Quella passione scoppiata improvvisamente ed improvvisamente finita. Una notte d’amore, una sola notte che ha cambiato la mia vita. Quell’estate ero riuscita

La verità ha sempre un prezzo

La verità ha sempre un prezzo

Dopo una serata in pizzeria riporto a casa la mia amica Francesca. È stranamente silenziosa, guarda fuori dal finestrino e si gira nervosamente l’anello al dito. Intuisco che sta cercando le parole giuste per parlarmi, poi improvvisamente si gira, mi guarda e tutta d’un fiato mi dice: “C’è qualcosa che non va con Giacomo”. L’ascolto

Tic Tac, Tic Tac

Tic Tac, Tic Tac

Amo la notte e i suoi silenzi che amplificano tutto, soprattutto i rumori. Amo la notte e le stelle che guardo rapita, con il naso all’insù. Amo la notte e i suoi silenzi interrotti di tanto in tanto dal passaggio delle macchine o dei motorini. Amo la notte e i suoi silenzi che amplificano tutto,

Ti voglio bene

Ti voglio bene

Te ne sei andato improvvisamente ma facendo un grandissimo rumore. Un’uscita di scena degna di te, che hai sempre amato le cose in grande stile nonostante tu fossi l’uomo più umile del mondo. E non hai scelto un giorno qualsiasi per andartene, ma una fredda Vigilia di Natale di nove anni fa. Ti ricordi? Eravamo

Appuntamento al buio

Appuntamento al buio

Arrivai in quel lussuoso hotel in anticipo e molto agitata. Nonostante sapessi già il numero della stanza e avessi ricevuto istruzioni molto precise decisi di far attendere il mio accompagnatore, in fondo dieci minuti di ritardo ci potevano stare. Avevo bisogno di calmarmi, magari di bere qualcosa. Trascorsi quei minuti sorseggiando un prosecco e fissando il

Volare…..con la fantasia

Volare…..con la fantasia

Spesso, quando guardo mia figlia mi accorgo di quanto io e lei ci somigliamo. Anche lei, come me, è una piccola sognatrice e le piace volare con la fantasia. Certo, il suo modo di sognare è diverso dal mio: lei, sogna in grande stile, io mi accontentavo. Lei non sogna il principe azzurro ma un