Tu ci credi all’Oroscopo?

Tu ci credi all’Oroscopo?

Nessuna pretesa di insegnare l’astrologia o dissertarci sopra da esperto. Solo alcune riflessioni, banali, sull’utilità della stessa. L’astrologia, il cui nome deriva dal greco antico ἀστρολογία (astrologhía = aster / astròs [stella] + logia [discorso]), è un complesso di credenze e tradizioni, prive di fondamento scientifico [NdA: non ve la prendete con me, ma con Wikipedia, dal quale ho copiato pari pari la definizione], che ritiene

Vattene

Vattene

– Fermo tu, mi dice quello con il basco giamaicano, allontanando il coltello dalla gola del mio amico Bern e indirizzandolo verso di me. Non mi sono mosso, con la paura che ho non azzardo alcun movimento. Il complice controlla me e il vicolo, anche lui con una lama in mano. – Allora, non te l’avevo

Attento a cosa leggi, a cosa capisci

Attento a cosa leggi, a cosa capisci

Non aveva il coraggio di aprirlo, nonostante l’avesse inseguito per anni. Antiquari, internet, passaparola; aveva speso cifre ragguardevoli per frequenti viaggi all’estero, blitz in aste o mercatini, dato fondo ai risparmi. Era stato licenziato per scarso rendimento, ed era anche sotto sfratto. Era lì, sulla scrivania, da giorni: lo guardava e lo temeva, lo toccava

Prendere Babbo Natale

Prendere Babbo Natale

Eravamo così poveri che quel Natale i miei genitori non avevano neanche i soldi per fare i regali a noi bambini. Al termine dell’ennesima discussione con mia madre, mio padre s’infilò il cappotto e annunciò, mentre chiudeva la porta alle sue spalle: “Lo vado a prendere di persona quel Babbo Natale. E vi farò vedere

Dove porta il vento – parte seconda

Dove porta il vento – parte seconda

All’improvviso i due si rizzarono in piedi, le sbarrarono la strada, allargarono gli arti a descrivere una ics, le loro mani si toccavano quasi, il loro sguardo era beffardo; iniziarono a saltellare unendo i piedi e poi tornando alla posizione originaria, sembrava stessero facendo un esercizio fisico, ma quest’impressione era contraddetta dal ghigno, non si

Dove porta il vento – parte prima

Dove porta il vento – parte prima

Il vento soffiava gelido; un freddo tagliente, un freddo che si insinuava fin sotto la gonna nonostante il pesante cappotto. Un berretto a proteggere il capo, una sciarpa per tener caldo il collo, i guanti. Folate improvvise le oscuravano la vista, la massa composta principalmente da foglie secche e pezzi carta raccolti sul marciapiede la