Ti parlero’

Ti parlero’

Vieni qui, siediti. Appoggia la testa sulla mia spalla, lascia andare i capelli sciolti. Ti parlero’ delle tue mani delicate, che sforano la vita e la accarezzano. Delle ombre, sparse nelle sere fredde, che nascondono amarezze. Della luce soffusa, nella tua anima inquieta e immensa. Ti parlerò dei sogni, si dei sogni, quelli mai diventati

Amorevolezza

Amorevolezza

In qualche modo siamo tutti proiettati contro questo ostinato muro di idee, un paraocchi che ci porta a vedere nell’amore la stessa forma, ripetuta e spesso un po’ sofferta, di rapporto. Come se poi non ne esistessero altre forme, altrettanto valide. Di amore parlo poco, molto poco. Mi piace parlare però di amorevolezza, in senso

Emozioni, da poco.

Emozioni, da poco.

“Una parola detta piano basta già ed io non vedo più la realtà.” Bastava questa frase della canzone scritta da Ivano Fossati “Un’emozione da poco” e poi interpretata magistralmente da Anna Oxa, a farmi venire voglia di scoprire, riscoprire e far vivere le mie emozioni. Si era nel ‘78, al Festival di Sanremo arrivò al

Serenata der core

Serenata der core

Ogni tanto ancora se senteno a Roma le serenate d’amore cantate strillate de notte ner cielo stellato se arza un sentimento se affaccia la bella e lui canta emozionato la voce rotta dall’emozione. Ogni tanto ancora se trova quarcosa che vale che te commove te fa scenne li lucciconi amore mio amore grande parole tanto

A te…

A te…

Vorrei scrivere di te Vorrei poter scrivere dei miei pensieri che mi vestono e dei tuoi occhi che mi spogliano Vorrei  scrivere delle tue risate, dei tuoi gesti e delle tue parole che scrivi nei fogli bianchi e che poi colorano la mia vita Vorrei scrivere di te così come si può scrivere una lettera

Esserci

Esserci

Esserci, sempre, nonostante tutto. I rapporti si costruiscono e si mantengono con la presenza, con il dialogo, con la complicità. L’amore da solo no basta. Esserci quando si è tristi, quando si è arrabbiati, quando siamo allegri e felici. Esserci quando si è nell’euforia dell’innamoramento ed esserci quando l’amore sembra stanco. Esserci con la testa,

Amore

Amore

AMORE Dell’amore ci credo, e ci spero. Dell’amore ci parlo, e ci canto. Per amore combatto, rido, ci  gioco, ci metto il cuore e mai la ragione e, per amor non dimentico. Di amore ci vivo, di amore piango e di amore  mi commuovo, poi di amore scrivo, e conservo ricordi. Con l’amore non scherzo,

Come quando i silenzi bastano.

Come quando i silenzi bastano.

Cammineremo lungo sentieri agognati, dove niente ci farà male. Respireremo serenità, senza più pesi sul cuore, pensieri latenti, ricordi nefasti. I nostri occhi vedranno solo raggi di sole timido, di quelli che puoi guardare, di quelli che scaldano il giusto, di un tepore gradevole. Apriremo la mente, senza avere domande da fare, come quando i

L’attesa di te

L’attesa di te

Mi guardo le mani, i palmi sono pieni di righe che raccontano una storia. Sfioro le dita imperfette ma che mi permettono di fare tante cose, come accarezzare. E mentre sono qui, sogno la tua pelle morbida e profumata, qualcosa che non può essere descritto neppure quando potrò stringerti tra le mie braccia. Immagino e

Se stiamo insieme

Se stiamo insieme

Quando ho  deciso  di  scegliere una canzone per dedicarle un articolo , che potrebbe rappresentare  anche un giorno  dedicato  agli innamorati, beh,  ho pensato  a quale musica e testo insieme mi possono dare delle sensazioni  cosi’   profonde tali  da esternare i miei pensieri. Ho  scelto una canzone che possa esser  rivissuta  e sentita propria da

Passame er sale

Passame er sale

L’amore che d’è? Aaah.. si me chieedi l’amooore cos’è io non c’ho le parole che c’hanno i poeti nun è robba pe me.. Aaah.. si me chieedi l’amooore che d’è io non c’ho le parole ma so che ner core nun c’ho artro che te. Scusate, canticchiavo, l’autore non me ne voglia. Questo brano, dal