Carnevale

Carnevale

L’usanza gli era sembrata subito strana o, quantomeno, a lui non era mai capitato di vederlo. Un Carnevale in piena estate con tanto di carri allegorici, persone travestite nei modi più svariati, coriandoli e stelle filanti come nella migliore tradizione. Era la fine di luglio e in quei giorni il caldo era opprimente. Lei, una

L’altra metà del mio cuore

L’altra metà del mio cuore

(dedicata a mia nipote) La notte all’ospedale è lunga, anche le ore sembrano più lunghe il risveglio sembra inverno. A fianco nel letto bianco guardi che dorme l’altra metà del tuo cuore, che soffre. Anche oggi avrà paura, anche oggi ti domanderà, anche oggi inventerò e mi farò pagliaccio per farla divertire, camminerò lungo i

La cena

La cena

Tornava spesso in quel paesino dove molto tempo prima aveva acquistato una casetta in riva al mare, vi tornava ogni volta che aveva bisogno di stare solo, di riflettere e di pensare. Il mare lo rilassava moltissimo e aveva scelto la casa appositamente perché lontana dalle mete normalmente frequentate dai turisti. Dalla terrazza si godeva

Mio sangue

Mio sangue

Stirai io la tua camicia. Quella di quel giorno. Una slim bianca da indossare sotto l’abito che scegliesti grigio perla, a far risaltare i tuoi occhi blu. Otto anni dal tuo matrimonio ed io ora rivoglio mio fratello. Tu che scrivesti il tema La mia sorellina in terza media, non avevi ancora compiuto tredici anni

Fuochi d’artificio

Fuochi d’artificio

Ai margini di un prato in fiore, l’erba alta si muove assecondando l’aria calda profumata di nuova stagione. Il sole asciuga la pioggerella mattutina rimasta sulle foglie spesse e verdissime della frondosa magnolia centenaria. Incrocio le gambe e guardo le nuvole spostarsi in cielo: candide e soffici traghettano pensieri positivi da una riva all’altra del

The true love

The true love

In viaggio per Firenze, moglie e marito a fianco a me. Sicuramente una vita passata insieme e come tutti fatta di alti e bassi ma sempre insieme, magari dopo essere stati amici, complici, amanti e genitori. Lui vuole togliersi il giubbetto, sul treno fa caldo, ma la cerniera non ne vuol sapere di scorrere e ha deciso di

Cambiamenti

Cambiamenti

Un altro cambiamento, l’ennesimo. Un nuovo incarico lavorativo, tante cose da imparare (perché di imparare non si finisce mai), altro ambiente, altri colleghi. Marco era un po’ preoccupato, seppure consapevole dei propri mezzi, consapevole che se l’avevano scelto un motivo c’era. Poi Marco non era mai stato abituato a rimanere troppo a lungo in una

Dimenticami

Dimenticami

“Dimenticami.” Copertina viola e una sagoma femminile in grigio. Viola come il suo nome, grigio come i ricordi che pian piano sfumano, si fanno via via soltanto dei riflessi. Era il 2006, quasi estate, non ero in un periodo bello di me, della mia vita, ero come lo schermo della televisione dopo la fine di

Una storia nuova

Una storia nuova

Gli bastò il vedere le sue cosce longilinee e appena scoperte, senza calze, sotto la gonna leggera che le ondeggiava sulle ginocchia, per dare a quel giorno una spinta diversa. Il suo portamento lasciava scorgere una donna tranquilla, disinvolta, libera. I tacchi alti aiutavano lei a muoversi nella testa di lui, che non riusciva a

Per ogni volta

Per ogni volta

Per tutte le volte che mi hai guardato. Per tutte le volte che mi hai sorriso. Per ogni volta che mi hai preso la mano, che l’hai tenuta e che l’hai lasciata andare. Per ogni volta che mi hai sgridato, urlato dietro, detto basta e sei scappata. Per ogni volta che sei tornata, anche per

Per Sempre

Per Sempre

Erano passati tanti anni da quando si erano visti l’ultima volta, i giorni successivi all’esame di maturità, tutti insieme per il ritiro del diploma. Avevano frequentato insieme sia le scuole medie che le superiori, da quando lui si era trasferito nella sua città, a poche strade di distanza da lei. Anche quella vicinanza “geografica” aveva

Semplicemente

Semplicemente

Le notti si interrompono. Il silenzio e il respiro dolce che cheta ogni debolezza. Le sue labbra che sembrano di burro, un impasto di parole sazie che ancora devono venire, un retrogusto di discorsi che provo ad immaginare, io che non sentirò buona parte delle sue intonazioni ma so che sarà qualcosa che proseguirà ciò

Buffoni e Re

Buffoni e Re

Ma come fai………a nun ricorda’. Come fai a scordatte li pensieri quelli che nasceveno da soli insieme a me Stanno sempre li’ ce guardano, ce pijano pe’ mano er còre e’ n’archivio nun se cancella gnente de quello che l’ha fatto batte forte come er vento de tempesta rosso come er sangue unico come l’occhi

Il cuore fa male!

Il cuore fa male!

Questa pagina bianca la vorrei riempire per spiegare a parole semplici cosa significa per me volere una persona che con il suo abbraccio mi faccia sentire importante. A volte lo penso così intensamente che sembra qui, reale accanto a me. Sono le tre di una di quelle notti in cui non riesco a dormire, come

Non sapevo nulla

Non sapevo nulla

Non sapevo nulla del dolore vero, quello che ti entra nelle vene e ti soffoca. Non sapevo nulla che sentirsi soffocare fosse così terribile. Non sapevo nulla dell’impotenza di fronte al dolore. Non sapevo che il tuo dolore sarebbe diventato anche il mio dolore. Non sapevo che sarei stata una spugna che assorbe mille e mille volte

Piangere, ridere, amare…

Piangere, ridere, amare…

A volte capita di sentirci catapultati in situazioni inaspettate, coinvolgenti, non le abbiamo mai volute vivere e che ci lasciano smarriti, confusi, a fare i conti con l’irrazionalità del nostro cuore, penso in realtà che le relazioni non si possano controllare, così come non si controlla la vita. Ci sono momenti così intensi dell’esistenza che,