Il cielo negli occhi

Il cielo negli occhi

Seduta su una panchina ai margini di un prato, osservo distrattamente, cercando di sentire. Un soffio di vento solletica le fronde ancora folte, rigogliose e verdeggianti. Le scuote leggero e invitante. Cade la prima foglia dell’anno profetizzando già la malinconia dell’autunno. Vorrei avere anche solo un millesimo della forza elegante e paziente degli alberi. Raccolgo

Volevo

Volevo

Volevo un cielo come questo e spesso c’è. Volevo essere come mi sarebbe piaciuto essere e qualche volta lo sono. Volevo raccontare una bella storia e volevo anche che qualcuno l’ascoltasse ed è accaduto. Volevo ricordare un sacco di cose, che mi avrebbero fatto compagnia quando fossi rimasto solo e infatti ne ricordo moltissime. Volevo

Fuochi d’artificio

Fuochi d’artificio

Ai margini di un prato in fiore, l’erba alta si muove assecondando l’aria calda profumata di nuova stagione. Il sole asciuga la pioggerella mattutina rimasta sulle foglie spesse e verdissime della frondosa magnolia centenaria. Incrocio le gambe e guardo le nuvole spostarsi in cielo: candide e soffici traghettano pensieri positivi da una riva all’altra del

The true love

The true love

In viaggio per Firenze, moglie e marito a fianco a me. Sicuramente una vita passata insieme e come tutti fatta di alti e bassi ma sempre insieme, magari dopo essere stati amici, complici, amanti e genitori. Lui vuole togliersi il giubbetto, sul treno fa caldo, ma la cerniera non ne vuol sapere di scorrere e ha deciso di

Non ho tempo

Non ho tempo

Una delle scuse più banali ed usate per rifiutare un invito o rimandare un appuntamento. Non ho tempo, tre semplici parole che in realtà vogliono dire molto di più, ma non vogliamo dare troppe spiegazioni. Forse è vero che a volte il tempo ci manca: tutti presi dal lavoro, casa, figli, famiglia, attività sportive ecc.

Pensieri…tanti

Pensieri…tanti

Raggiungevo la fermata dell’autobus a piedi, uno davanti all’altro, percorrendo lo stradello di sassi stretto e che in primavera odorava di glicine. La testa bassa e mentalmente ripetevo la lezione per l’interrogazione. Nei giorni senza pensieri invece la testa alta a guardare il cielo e respirare, la voglia di esser già a scuola per stare

Immensità che si toccano

Immensità che si toccano

Chissà qual è il fascino segreto e inconsapevole del mare; quel brivido che corre lungo la schiena, il riflesso che abbaglia gli occhi e li ipnotizza col costante, inarrestabile, continuo dondolio delle onde. Pendolo profumato di estate, clessidra di spuma, bussola orientata verso la libertà. Chissà che forza è quella che spinge ad avvicinarsi, sfiorare

Fottuti sogni

Fottuti sogni

Quante volte ci troviamo a fantasticare su come vorremmo fosse la vita dei nostri sogni per poi tornare alla realtà e lasciare che tutti questi bei sogni rimangano solo nella nostra testa? Purtroppo la maggior parte dei nostri sogni rimangono tali non diventano mai reali e capita anche che ci chiediamo il perché. La prima risposta che mi viene in mente è perché sono solo sogni!  Esatto, tutti

Dimenticami

Dimenticami

“Dimenticami.” Copertina viola e una sagoma femminile in grigio. Viola come il suo nome, grigio come i ricordi che pian piano sfumano, si fanno via via soltanto dei riflessi. Era il 2006, quasi estate, non ero in un periodo bello di me, della mia vita, ero come lo schermo della televisione dopo la fine di

Il tempo porta via

Il tempo porta via

E’ solo un momento. Un momento particolare , che ti cambia la prospettiva della vita. La vita. 4 lettere che racchiudono tutto e niente. Emozioni, delusioni, brividi, noia. Quattro lettere che ci accompagnano fino alla fine, che ci dovrebbero far trovare un momento per riflettere. Riflettere su quello che eravamo, su dove siamo arrivati, la

Scatti e delusioni

Scatti e delusioni

Mi distraggo tenendo i pugni sotto il mento. Mi ricordo una foto dell’estate di due anni fa, guardavo dritta l’obiettivo con fare sensuale, labbra colorate di rosso, capelli vaporosi a contornare un viso che di mio non aveva nulla se non le sembianze, profilo che ora scarto, non ricordo più neppure che sensazione avessi tra

Per ogni volta

Per ogni volta

Per tutte le volte che mi hai guardato. Per tutte le volte che mi hai sorriso. Per ogni volta che mi hai preso la mano, che l’hai tenuta e che l’hai lasciata andare. Per ogni volta che mi hai sgridato, urlato dietro, detto basta e sei scappata. Per ogni volta che sei tornata, anche per

È la vita

È la vita

Ci sono anche le automobili sulla strada sottostante, le persone che passeggiano sulla spiaggia e le ghirlande di fumo che salgono dai comignoli e tracciano messaggi illeggibili nel cielo. Colore, movimento, rumore e traffico dappertutto; è la vita. È la vita che corre, frenetica, distratta. È la vita che va avanti e non ti aspetta