Il ghiacciolo è stato inventato nel 1905 grazie alla casuale scoperta di Frank Epperson, allora bambino 11enne dell’Okland, che in una gelidissima notte d’inverno aveva dimenticato sul davanzale della finestra un bicchiere di acqua e soda con dentro il bastoncino. Il giorno dopo riuscì a liberare il blocco di ghiaccio formatosi facendo scorrere dell’acqua calda sul bicchiere e riuscì a mangiarlo tramite bastoncino. Nel 1923 ottenne il brevetto per l’idea del “ghiaccio sul bastoncino”, che rinominò popsicle.

In Italia i ghiaccioli sono arrivati solo nel secondo dopoguerra, portati dagli americani insieme ad altri dolci simili come i coni gelato.

In Emilia- Romagna, negli anni ’60, il ghiacciolo era chiamato BIF, acronimo ottenuto dai cognomi dei 3 soci titolari che fondarono l’azienda. A Bologna, invece, sempre per un acronimo dato dai nomi dei proprietari, i ghiaccioli erano chiamati COF.

Solitamente i gusti di questi gelati corrispondeva al loro colore, rosso o rosa per fragola,  magenta o rosa per la ciliegia, marrone per la coca-cola, arancione per l’arancia, bianco per il limone, azzurro per l’anice, viola per l’uva, giallo per il cedro e l’ananas e verde per menta e mela.

In estate, sono ottimi per rinfrescarsi e sono dei veri toccasana soprattutto quando ci sono dei bambini per casa. D’altra parte però, nei ghiaccioli comprati, ci sono così tanti conservanti che a ricomprarli, ci pensi un paio di volte… e per chi è patito del dolce fresco, è un vero problema.

Farli in casa è davvero facilissimo, senza pensare al beneficio dei grassi, degli zuccheri e dei conservanti che ovviamente vengono limitati.

Ecco gli ingredienti per 4 ghiaccioli:

200 ml di acqua naturale fredda

75 ml di succo di limone non trattato (circa 2 limoni)

4 cucchiai di zucchero (circa 50 gr)

una manciata di ciliegie

Iniziate con il tagliare a pezzettini le ciliegie, privandole dei noccioli e lasciatele da parte.

Con uno spremiagrumi manuale, ottenete il succo dei limoni e versatelo in una brocca graduata insieme all’acqua naturale fredda. Potete utilizzare anche quella gassata per dare un tocco più frizzantino. Vi consiglio di utilizzarla fredda perchè ghiaccia prima.

Aggiungete lo zucchero e mescolate con un cucchiaio fino a farlo completamente sciogliere.

Versate questo composto negli appositi contenitori da ghiacciolo e sul fondo posizionate le ciliegie a pezzi. Riponete in freezer fino a quando non saranno ghiacciati.

Potete anche utilizzare dei bicchieri di plastica, il procedimento è lo stesso, ma ricordate di infilare degli stecchi per gelato prima di riporli in freezer. Li trovate in farmacia ed in alcuni supermercati.

Si conservano in freezer per 1 settimana.

Condividi

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: