Lei….

Ognuno di noi ha dei rituali cui non può rinunciare… io ho i miei quando è ora di guardare la TV.

Innanzitutto la guardo rigorosamente a letto, con luce soffusa, un paio di candele profumate e il mio smartphone da utilizzare per commentare trasmissioni e aneddoti che vedo in Televisione.

Poi, mi collego a un paio di portali dove mi elencano tutte le trasmissioni disponibili e scelgo con accurata attenzione quella da guardare.

Io faccio parte di quel ristretto numero di persone ancora in Italia che non possiede una Pay TV: sette canali per me sono più che sufficienti!

E infine: quando scelgo cosa guardare posso tranquillamente abbandonare il mio telecomando: trovo meraviglioso assaporare anche tutti gli stacchetti pubblicitari (sono follemente innamorata di quel ragazzo della TIM che muove quelle “gambette” meglio di Michael Jackson!)

Per me guardare la TV è un momento di relax assoluto: nessuna spy story (faccio fatica a tollerare le bufale di Casaleggio figuriamoci lo spionaggio internazionale), nessun thriller (troppa fatica…)  e soprattutto nessuna trasmissione di SPORT (per carità)!

In testa alla classifica delle mie trasmissioni preferite, ovviamente c’è SANREMO! Ogni anno, a febbraio, cancello ogni appuntamento mondano e mi chiudo in casa per non perdere nemmeno un attimo della Kermesse canora e come sempre con le mie amiche (ognuna dal suo lettone) scatta ogni Sabato sera il toto scommesse sul vincitore (mai azzeccato… ma questo è solo un dettaglio).

E vogliamo parlare di BRUNO VESPA??? Oltre a trovarlo estremamente interessante come uomo, adoro la sua eleganza, la sua delicatezza nell’affrontare ogni argomento e dal lunedì al mercoledì i miei appuntamenti serali devono necessariamente terminare entro le 23.

Dei reality o fiction potrei raccontare ogni singolo attimo: ormai gli amici di Maria sono anche amici miei e ho giurato eterno amore e devozione  a Carlo (… Cracco).

E a proposito di Maria come non menzionare C’è Posta per Te???

Ieri sera mentre ero distesa sul mio letto ho sorriso quando ho ripensato a quell’affascinante uomo con cui negli ultimi mesi mi sono “incontrata e scontrata” e non so come mai ho pensato che con lui potrei davvero condividere anche tutte queste mie passioni Televisive: chissà se anche lui come me sogna ogni lunedì sera di essere a Vigata e mangiare in uno di quei ristorantini tanto a cari a Camilleri???

Petrusca Alias @petruscA

Lui…

Dopo una faticosissima giornata di lavoro ed una cena veloce, merito quel paio d’ore di relax. E come chiunque altro mi dedico alla più classica attività serale: guardare la TV.

Il grosso problema che si presenta è decidere cosa vedere. Eh si, perché il panorama televisivo, tra TV generalista, Pay-TV, Pay-per-view, Streaming e chi più ne ha più ne metta, offre una possibilità di scelta talmente vasta che sicuramente troverò qualcosa che mi interessi.

Mi lascio crollare sulla mia poltrona, che riconosce il mio deretano, e comincio a fare zapping per cercare qualcosa che mi possa colpire. Solo che questa sera non gioca la mia squadra del cuore, nei programmi di approfondimento sportivo si parla delle sue avversarie. Cerco un film o una serie americana. Adoro le spy-stories, un bel thriller che solleciti la mia vivace immaginazione alla ricerca di un colpevole.

Il grosso problema è che, a quanto pare, dispongo di circa 900 canali di cui: 750 di televendite, 50 trasmettono odiose fiction fatte in economia, 20 Reality (che poi secondo me sono tutto tranne che reali). Quelli rimanenti sono a pagamento ed ogni volta mi riprometto di disdire l’abbonamento.

Eh già il panorama televisivo offre talmente tanto da essere in fondo davvero poco. Per me la De Filippi farebbe la sartina in un negozio di periferia, SANREMO avrebbe chiuso i battenti già da un trentennio, e Bruno Vespa non potrebbe intervistare nemmeno il suo portinaio, figuriamoci fare i plastici!

E così, alla ricerca del programma perduto, passo la serata facendo zapping, rischiano ogni volta una tendinite, senza mai poter dire di aver guardato qualcosa di interessante. Il pensiero, non so per quale motivo, va all’affascinante signora che mi perseguita ultimamente. Sicuramente sarà intenta ad accapigliarsi con le amiche commentando qualche falsissimo reality. Invece mi piacerebbe invitarla in uno di quei ristorantini sulla spiaggia di Vigata tanto cari al buon Montalbano del lunedì sera.

Mauro Alias @Hunt0312

Condividi

Lascia un commento

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.