La vendetta (the end)

La vendetta (the end)

Era l’ alba quando iniziarono a ricomporsi, anche se ancora brilli per la serata appena trascorsa. Antony propose un caffè per riprendersi e tutti furono d’accordo. Dopo circa 3 minuti, il vassoio con 6 tazzine era sul tavolo, ognuno prese la sua ma ne rimase 1. “ Chi manca? “ chiese Antony guardandosi intorno .

La vendetta (I parte)

La vendetta (I parte)

Tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac Si era appisolato sul divano perchè la febbre non gli dava tregua. A dire il vero non sapeva se era la febbre o la morte di un suo caro amico, avvenuta in circostanze misteriose una settimana fà, a farlo sentire cosi. Povero Brad, lo aveva

La vendetta – The End

La vendetta – The End

Erano giorni che non riusciva a dormire, ce l’ aveva quasi fatta se non fosse stato per Osvaldo che aveva scoperto il suo piano. Era stato costretto ad uccidere anche lui quella sera ma l’omicidio era soltanto rimandato, quindi prima o poi ce l’ avrebbe fatta, la sua vendetta avrebbe prevalso, avrebbe vinto. Da quella

La vendetta

La vendetta

Antony si era laureato con 110 e lode in medicina, aveva optato per una festicciola privata a casa sua, gli doleva solo non avere vicino altri due amici: Brad e Mattew, un destino crudele aveva spezzato le loro vite, una mano assassina aveva cancellato i loro sogni, il loro futuro. Come per Brad, anche per

La vendetta

La vendetta

Tic tac tic tac tic tac tic tac tic tac

Si era appisolato sul divano perchè la febbre non gli dava tregua. A dire il vero non sapeva se era la febbre o la morte di un suo caro amico, avvenuta in circostanze misteriose una settimana fà, a farlo sentire cosi. Povero Brad, lo aveva visto pochi giorni prima della sua morte. Il cadavere era stato rinvenuto dalla moglie che, rincasando dopo il suo turno di lavoro, lo aveva trovato già a letto ma con un coltello conficcato nel petto.