Oggi voglio proporvi una ricetta che può essere l’ideale per un aperitivo se avete amici ai quali piacciano i sapori un po’ forti, perché per quanto alla fine l’equilibrio sia abbastanza delicato stiamo comunque parlando di un piatto che mette insieme la sapidità del gorgonzola, la dolcezza dell’uvetta, l’acidità di limone ed aceto…

Insomma, non sarà l’ideale per tutti i palati ma di sicuro è qualcosa di non convenzionale. E’ una ricetta alla quale sono legato perché è stata la prima ad essere pubblicata su un sito di ricette d un importante quotidiano circa un paio di anni fa. Oggi voglio riproporla perché proprio in questi giorni mi è capitato di prepararla nuovamente.

Ingredienti per 4 persone:

  • 8 fette di pane da tramezzino
  • 2 pere
  • gorgonzola (meglio se non troppo stagionato)
  • 25 gr di burro
  • 20 gr uvetta
  • 12 nocciole spellate
  • 1 cucchiaio da cucina di pinoli
  • 4 cucchiai da cucina di olio evo
  • 1 cucchiaio da cucina di aceto di vino bianco
  • 1 cucchiaio da caffè di paprika dolce
  • 3 cucchiai da cucina di pan grattato molto fine
  • succo di mezzo limone
  • sale
  • pepe

Innanzitutto mettete l’uvetta in acqua calda per una decina di minuti in modo che si ammorbidisca e nel frattempo tostate in padella le nocciole ed i pinoli, facendo molta attenzione a non esagerare (non appena sentite che i pinoli iniziano a sprigionare il loro fantastico profumo potete interrompere la tostatura). Scolate l’uvetta, asciugatela e mettetela in un mixer insieme alle nocciole, ai pinoli, alla paprika, all’olio, all’aceto ed al pan grattato. Aggiungete il sale ed il pepe e mixate il tutto, per ottenere una pasta che spalmerete sulle fette di pane.

Sbucciate le pere, eliminate i semi e tagliate la polpa a fette non troppo grosse. Bagnate le fette di pera con il succo del limone e mettetele su metà delle fette di pane a vostra disposizione.

Aggiungete il gorgonzola, chiudete i tramezzini usando le altre fette di pane ed esercitate una leggera pressione in modo da unire bene il tutto prima di tagliarli nella forma che preferite.

Ammorbidite il burro, spalmatelo sulle facce esterne dei tramezzini e metteteli in una padella antiaderente ben calda per 3-4 minuti per lato, in modo che il pane raggiunga un giusto grado di doratura ed il gorgonzola si ammorbidisca. Se utilizzate una bistecchiera avrete anche la caratteristica impronta da griglia che rende il tutto anche più piacevole alla vista.

Servite questo antipasto tiepido, evitando che il gorgonzola si raffreddi. Eventualmente potete preparare tutto in precedenza e passare in padella all’ultimo momento.

Per gli amanti dei sapori molto decisi è possibile anche usare una paprika piccante, ma senza eccedere e comunque sempre tenendo presente il tipo di gorgonzola che intendete utilizzare: l’equilibrio tra questi due ingredienti è importante per non portare ad un sapore troppo forte: si tratta pur sempre di un aperitivo, che non deve uccidere il sapore di tutto ciò che seguirà.

Provate questa ricetta e fatemi sapere, sono sicuro che vi sorprenderà.

Buona domenica

Lello (@lellskitchen)

Condividi

Lascia un commento

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.